"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Più piste ciclabili o più parcheggi? [Cagliari]


Ormai da qualche mese Cagliari sta vivendo la sua rivoluzione su due ruote. La città sta cambiando, nel bene o nel male, ma pur sempre una rivoluzione.
La “moda” della bicicletta ha fatto sì che la città scoprisse un nuovo messo per gli spostamenti e soprattutto per lo sport o la vita all’aria aperta.
Ma di contro ci sono gli automobilisti, pronti a lamentarsi per l’eliminazione dei parcheggi e la mancanza di possibilità delle cosiddette “doppie file”.
Due esempi concreti son state due vie abbastanza trafficate, Via Dante e Via Manno.

Via Sonnino -Prima della Ciclabile-

Via Dante -Prima della Ciclabile-

Se da una parte le corsie di Via Sonnino son state ridotte a due, nelle immagini prese da google street si nota abbastanza chiaramente come in verità le macchine in doppia fila blocchino perennemente la terza corsia e che quindi le macchine viaggiassero sempre ed in ogni caso su due corsie. Dall’altra Via Dante era sempre ad una corsia, ma larga, giusto per far parcheggiare le macchine senza una loro logica (Mini parcheggiata davanti ai cassonetti e le tre macchine parcheggiate in mezzo alla corsia).

Via Dante -Con le piste ciclabili-

Quindi meglio una città a misura di tutti o una città a misura di automobilisti indisciplinati?
Meglio più parcheggi per le auto o più piste ciclabili e razionalizzazione delle strade?

PS: A chi va in bici, il rispetto delle regole della strada è obbligatorio.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.