"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Azalee dell’Airc adorneranno Palazzo degli Elefanti

Quando le buone azioni, pur nate in ambiti diversi, finiscono per incontrarsi e a trarne beneficio è la città. È in estrema sintesi quanto accaduto in questi giorni, a Catania. 

Succede che il vicepresidente dell’Icsa (Istituto Cultura Sicilia Australia), Gaetano Failla, trovandosi nel capoluogo etneo, viene a conoscenza delle azioni di giardinaggio metropolitano compiute in città da un gruppo di cittadini volontari facenti capo al movimento spontaneo del Guerrilla Gardening e decide di sostenerli attraverso una donazione per conto dell’Istituto. Per farlo, però, ricorre ad un’altra lodevole iniziativa e, così, compra un nutrito numero di azalee dell’Airc, il cui ricavato va alla ricerca contro il cancro.
I ragazzi del Guerrilla Gardening, felici di poter disporre di nuove piante, com’è nel loro spirito decidono subito che i fiori serviranno ad abbellire la loro città, Catania. Trattandosi di piante piuttosto delicate, però, ritengono di contattare la direzione dei giardini pubblici cittadini, allo scopo di trovare una collocazione il più possibile adatta e duratura: grazie alla disponibilità e collaborazione dei funzionari del comune, è così che, in seguito a consulti e sopralluoghi, viene stabilita la destinazione finale delle piante: da oggi le azalee adorneranno le fioriere poste all’interno del cortile di Palazzo degli Elefanti, il cuore pulsante della città, portando colori accesi e vivaci tra le aristocratiche mura del Municipio, meta anche di tanti cittadini e turisti. 

Alessandra Li Destri (Comune di Catania), Andrea Tartaglia (Guerrilla Gardening) e Gaetano Failla (Icsa)
Il sopralluogo presso Palazzo degli Elefanti e la prova di disposizione delle azalee

Armando Villani e Andrea Tartaglia (Guerrilla Gardening Catania) con Gaetano Failla (Icsa)




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.