"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Sella Nuova – Al Parco dei Fontanili cancellata l’antica cascina Cassinazza

I fontanili, che danno il nome al progetto residenziale e al nuovo parco pubblico realizzato tra Via Ferruccio Parri, Via Benozzo Gozzoli e la fermata della Metropolitana di Bisceglie, in sostanza non esistono più, così come la vecchia Cascina Cassinazza che coi suoi ruderi da tempo cercava di sopravvivere nella Milano moderna. Il Parco, come abbiamo visto, è stato inaugurato a novembre 2015. Nel frattempo il ponte ciclopedonale tra la via Viterbo, Lucca e il nuovo complesso di via Parri è stato aperto ed è percorribile.

Come dicevamo, la zona era ricca di fontanili e campi agricoli che ruotavano attorno alla vecchia Cassinazza, oramai demolita completamente e sostituita da un nuovo complesso di edifici di cui tuttora ignoriamo la destinazione. La cascina si trovava nel blocco che restava nel mezzo tra il complesso dell’Istituto Penale Minorile “Cesare Beccaria” e il Lambro Meridionale (scolmatore che raccoglie le acque dei torrenti Olona e altri nella zona ovest di Milano sfociando nel Lambro più a valle). In origine il vecchio edificio doveva essere restaurato e trasformato per ospitare servizi sociali ed attività integrate, con aggiunte per uso residenziale universitario. Ora il nuovo aspetto degli edifici è stato completamente stravolto e della vecchia cascina rimane il ricordo solo per pochi appassionati di storia milanese e qualche immagine su Street view di Google col salto temporale sino al 2008 e 2010. Qui troverete il nostro precedente articolo a proposito del progetto Parri-Fontanili.

2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_11 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_10 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_9 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_8 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_7 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_6 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_5 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_4 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_3 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_1 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_2

 

Le ultime immagini della Cascina Cassinazza del 2004 e 2005 tratte dal libro Le Cascine di Porta Vercellina.

Cascina_Cassinazza_2004_1 Cascina_Cassinazza_2004_2 Cascina_Cassinazza_2004_3 Cascina_Cassinazza_2004_4 Cascina_Cassinazza_2004_5 Cascina_Cassinazza_Parri_Fonatanili

 

Due immagini tratte da Google-Streetview del 2008/9

2009_Via_Parri_Cascina_Cassinazza

2008_Via_Parri_Cascina_Cassinazza

Di seguito un immagine di come doveva essere recuperata la cascina.

PAR_cascina_cassinazza_01_low

Cascina Cascinazza

Meglio conosciuta come “la Cassinascia”, si trova in Via Parri, nei pressi dell’Istituto “Beccaria”. Cascina molto grande ed antica, la troviamo già citata nella carta del Claricio del 1659 col nome di “Cassinaccia”, al suo fianco si estendeva un grande bosco che arrivava a lambire la cascina Garegnano Marzo e Lorenteggio. Fino al 7 marzo 1869 assieme alle altre cascine Barocco, Linterno, Garegnano, Creta e Moretto la Cascinazza faceva parte del comune di Sellanuova. In un censimento del 1770, come la Sellanuova, risulta di proprietà dei conti Archinto.

Le terre della Cascinazza sono sempre state molto ricche d’acqua, fino a qualche anno fa vi confluivano i fontanili Corio, Ghiglio, Refreddo e la fognatura di Baggio. Gran parte delle terre della Cascinazza erano coltivate a marcita ed a risaia.

Ora è stata demolita. Nel progetto iniziale del PII Parri-Fontanili era previsto il suo recupero per altri fini (si parlava di case per comunità legate al vicino carcere minorile Beccaria). Inizialmente demolirono solo i tetti per evitare occupazioni abusive ma poi gli anni e il degrado hanno consigliato la demolizione totale. Al suo posto sta sorgendo un centro polisportivo collegato alle costruzioni accanto sul lato opposto del corso del deviatore dell’Olona. Poteva essere recuperata e magari rimanere una cascina agricola attiva e funzionante in un contesto moderno, a memoria delle vecchie cascine milanesi. Invece abbiamo perso anche questo.

 

la Cassinazza Baggio 2

Cascina Cascinazza – Le case dei salariati in evidente stato di abbandono Foto di Luigi Landone

 

la Cassinazza Baggio 1

Cascina Cascinazza – La casa padronale – Foto di Luigi Landone

 

Di seguito invece alcune immagini della nuova passerella su via Parri. Si può anche notare il vecchio corso dello scolmatore del Lambro Meridionale ora sotterrato nel tratto tra le vie Prato e Lucca.

2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_20

2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_19 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_18 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_17 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_16 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_152016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_142016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_12 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_38 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_37 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_36 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_35 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_34 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_33

 

Qui sotto invece altre immagini del Centro Polisportivo in costruzione nel parco e alcune immagini del parco dei Fontanili.

2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_32 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_30 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_29 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_28 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_27 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_26 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_25 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_24 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_23 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_22 2016-03-29_Baggio_Parco_Fontanili_Cassinazza_21

 

Ringraziamo Giovanni Gronda e il libro “Le Cascine di Porta Vercellina”




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


6 thoughts on “Milano | Sella Nuova – Al Parco dei Fontanili cancellata l’antica cascina Cassinazza

  1. papoff

    che peccato per la cascina 🙁

    se non erro, oltre al centro sportivo dovrebbero sorgere edifici ad uso sociale, tipo centro per anziani / ambulatori. così mi diceva un conoscente che vive in zona..

  2. -Ale-

    Che peccato… ma se non ci sono privati che credono nelle ristrutturazioni, ovvero il mercato non premia tali interventi, dobbiamo accettare questo.
    Spero solo che la palazzina non cresca troppo in altezza, non se ne può più di casermoni!

  3. CM

    e sul cartello si legge pure “progetto architettonico”!! Ma non offendiamo! L’architettura è un’altra cosa, che non ha nulla a che vedere con questi manufatti industriali (anche se ad uso abitativo o funzionale) di fine secolo.

  4. anton

    Delitto urbanistico!La storia non insegna niente. Le cascine sono la memoria di milano, dovrebbero avere il vincolo delle belle arti. Pazzesco che si continui con il loro abbattimento. Bisogna salvare tutte quelle che restano. Gli esempi positivi non mancano. Si veda la cascina rossa di piazza Abbiategrasso abbandonata da mezzo secolo e ora restaurata con progetto rispettoso.
    I soldi per la cassinazza andavano recuperati dagli oneri di urbanizzazione.
    Manca la cultura della conservazione.

  5. Claudiogi

    Non ci sono giustficazioni per la distruzione di queste testimonianze della storia della nostra città. Troppo comodo lasciar decadere tutto fino al livello di rudere e poi dire che il complesso era troppo rovinato per poter essere ristrutturato. Dvrebbero essere le norme in materia a rendere impossibili meccanismi di questo tipo. Invece…ecco il risultato. Te saludi Cassinassa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.