"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | San Babila – Il cantiere M4 a San Babila, disagi previsti

A causa del cantiere M4, da questa settimana e fino al 2022 nessun veicolo potrà più transitare da corso Venezia, corso Matteotti e corso Monforte in direzione di corso Europa o via Borgogna e viceversa. Il cantiere occuperà l’intero lato nord della piazza per aprire la voragine che servirà per costruirvi dentro la nuova stazione della M4. La stazione affiancherà sul lato meridionale l’attuale fermata di San Babila con la quale sarà collegata.

Già da alcuni mesi le talpe Tbm (tunnel boring machine) stanno scavando il tunnel che da Piazza Tricolore, facendo una curva, passerà sotto l’attuale stazione (e sotto i palazzi di Corso Monforte e Venezia) di San Babila per dirigersi sino a Largo Augusto dove continuerà verso la Stazione di Via Francesco Sforza.

Purtroppo il cantiere taglierà nettamente la piazza in due settori e i negozianti, come era prevedibile, si stanno preoccupando per i danni che tale chiusura arrecherà. Alcuni stanno pensando di riuscire, appena possibile, a far realizzare una passerella pedonale che permetta un migliore accesso a chi da Corso Vittorio Emanuele voglia passare sotto i portici settentrionali e la galleria di San Babila.

Una cosa simile venne attuata durante gli scavi della M1 nei primi anni Sessanta, bisogna vedere adesso se con le norme di sicurezza in vigore ai nostri giorni se sia ancora fattibile.

Linea-M4-Uscita San Babila

M4_Tricolore_San Babila

Passerella_M1_Corso_Venezia_Senato_1963 San_Babila_Lavori_M1_1963_A San_Babila_Lavori_M1_1963 Stazione_San_Babila_Dettaglio viabilita' Stazione_San_Babila_Dettaglio viabilita'

 

Novità (da La Repubblica) anche per il vicinissimo cantiere del parcheggio sotterraneo. I lavori per il silos di via Borgogna sono ancora fermi dopo il ricorso vinto dai commercianti, guidati da B&B. L’ultima udienza al Tar nel merito è di giovedì scorso, si attendono le motivazioni. Intanto però il Comune con la Expo Parking Borgogna sta lavorando per rivedere il progetto e sanare le criticità sollevate dai giudici amministrativi. Per sbloccare i lavori si sta studiando di spostare una della rampe del parcheggio, che originariamente andava a sbattere proprio su un’uscita di sicurezza dello store. Intanto è stata inviata una lettera ai commercianti per coinvolgerli nella fase istruttoria, così come chiesto dai giudici: gli stessi negozianti potranno inviare le loro osservazioni.

2016-06-11_Borgogna_1 2016-06-11_Borgogna_2 2016-06-11_Borgogna_3 2016-06-11_Borgogna_4 2016-06-11_Borgogna_5 borgogna01.jpg

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


4 thoughts on “Milano | San Babila – Il cantiere M4 a San Babila, disagi previsti

  1. Davide Mombelli

    Si potrebbe sfruttare il naturale desagio creato dalla costruzione della m4 per cominciare ad abituare i cittadini ed i “forestieri” a non entrare più in auto in centro, ma a lasciarla nei parcheggi di interscambio e usare i mezzi. 6 anni sono un periodo sufficientemente lungo per assimilare il concetto. Questo in ottica di una possibile riapertura dei navigli ed una chiusura totale del centro alle auto. Per il parcheggio invece, spero che commercianti, comune e costruttore trovino l’accordo, xké il parcheggio ora come ora li è strategico per m4 e diminuire il traffico, oltre che togliere un po di auto dalla strada.

  2. Jacopo

    ma invece la necessità di fare gli ingressi di ogni linea diversi da un’altra?

    un po’ di uniformità non sarebbe meglio?

  3. wf

    Sarà una splendida area pedonale…
    Per una magiore pedonalizzazione del centro di Milano e maggiore vivibilità anceh con una ulterore metropolitana a disposizione non ci saranno più scuse nell’usare l’automobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.