"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Trasporti: Il piano per anticipare gli orari delle metro’

Ecco la mappa con gli orari delle nuove partenze previste a partire dai prossimi mesi. L’obiettivo era anticipare le partenze di 30 minuti facendo in modo di far coincidere gli orari anche con le connessioni, oltre ad accorciare le attese nelle stazioni principali come Duomo, Cadorna, Loreto, Garibaldi e Centrale. I nuovi orari potrebbero entrare in vigore tra circa due mesi.

metropolitana_milanese_orari_partenze




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


7 thoughts on “Milano | Trasporti: Il piano per anticipare gli orari delle metro’

    1. Bruno

      Ad esempio che non debbano fare la coda dietro ai camion dell’Amsa alle 7 del Mattino quando la gente deve andare a lavorare sarebbe già un’ottima cosa. Oltre ad avere i semafori asserviti. (ma non c’era un piano almeno per alcune linee?)
      O rimuovere TUTTE le macchine in doppia fila nelle vie dove passano i tram che poi sono costretti a fermarsi. (Es: Via Meda/Montegani per la linea 3)

      Cose banali, ma che sembrano utopie qui a Milano

      1. GR

        Riguardo all’asservimento semaforico c’è una sperimentazione in corso (da un bel po’) lungo la linea 9, nella tratta compresa fra Porta Venezia (esclusa) e Piazza 24 Maggio (esclusa). Peccato solo che i vari semafori coinvolti non funzionino sempre assieme, col risultato che i tempi di percorrenza sono diversi giorno per giorno. Inoltre pare che i tranvieri del 9 tendano a cercare di prenderli sempre rossi, per evitare di generare anticipi sulla tabella di marcia. Infatti ATM non ha ancora nè ridotto i tempi di percorrenza nè tolto alcun tram dalla linea (teoricamente con l’asservimento fai funzionare la stessa linea con meno vetture) Aggiungici l’impossibilità di far fare capolinea a due tram assieme a Porta Genova e la frittata è fatta.

        Pare anche che si stia sperimentando la cosa anche sulla linea 27, e pare stia funzionando. Però di questo non ci sono riscontri ufficiali, solo voci informate

        1. roberto

          sono io che scrivo le info degli asservimenti di 9 e 27 su alcuni dei siti specifici di trasporti: la tratta del 9 compresa arriva fino in via fabio filzi, ieri sul 27 era tutto spento.. Forse UF potrebbe richiedere un’ intervista all’assessore Granelli se ha intenzioni serie sui tram, sull’asservimento (che ritengo più importante di tutta la M4) associato a modifiche viabilistiche dove necessario o se per “fluidificare” il traffico intende continuare a privilegiare il traffico privato a quello pubblico senza nemmeno mettere in sicurezza le fermate per non togliere posti auto, maggior parte dei casi abusivi.

          1. GR

            Segnalo che davanti al Poli in via Bonardi stanno finalmente allargando la banchina del 23/33 direzione centro.
            Concordo anche io sul sollecitare un’intervista a Granelli da parte di UF. Sarebbe utile per capire quali mosse hanno in mente a Palazzo Marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.