"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Centro Storico – La città buia

Milano proprio non riesce a valorizzare sè stessa a beneficio dei cittadini e dei turisti. Basta un giro del centro storico, tra i bei palazzi e i monumenti, per accorgersi che gli unici illuminati in modo perfetto sono banche o istituti privati; per il resto il buio.

Il castello ha una illuminazione che troviamo suggestiva solo in parte, perché da lontano il palazzo degli Sforza e la torre del Filarete spariscono nel buio. Così come il Duomo, illuminato solo in occasioni speciali ma per il resto dell’anno unica luce è la Madonnina. La facciata è leggermente messa in luce da dei fari che però non rendono giustizia. Che dire del Re e del suo cavallo, che la sera vanno a dormire nell’ombra? Così come piazza dei Mercanti buia e desolata. In quella piazza che potrebbe essere più bella e valorizzata invece è completamente al buio.

Non chiediamo di avere le illuminazioni a giorno, ma un filo di luce in più, una valorizzazione luminosa per sottolineare le gemme architettoniche di Milano.

Buio in città più volte già sottolineato in altri articoli:

Stazione Centrale – Il buio regna in piazza

Opinioni: quei monumenti al buio

Porta Ticinese – Il buio dei monumenti

Verziere – Il buio in Piazza Fontana

Turismo: la città al buio, le chiese e i loro capolavori

2015-08-01_Castello__illuminazione_5.jpg

2016-10-25_centro_buio_1 2016-10-25_centro_buio_2 2016-10-25_centro_buio_3 2016-10-25_centro_buio_3a 2016-10-25_centro_buio_3b 2016-10-25_centro_buio_4 2016-10-25_centro_buio_5 2016-10-25_centro_buio_6 2016-10-25_centro_buio_7 2016-10-25_centro_buio_8 2016-10-25_centro_buio_9 2016-10-25_centro_buio_10 2016-10-25_centro_buio_11 2016-10-25_centro_buio_12 2016-10-25_centro_buio_13 2016-10-25_centro_buio_14

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


9 thoughts on “Milano | Centro Storico – La città buia

  1. robertoq

    Per non parlare delle luci di Natale: A Londra le accendono questa settimana e se vai su TimeOut trovi sia il giorno dell’accensione che il tema scelto. Via per via.

    A Milano, il poco che fanno, lo mettono in pista un po’ rabberciato per Sant’Ambrogio, lasciando per più di un mese la città spoglia e i Turisti esteri un po’ perplessi.

    1. Anonimo

      Ma grazie al cielo direi…quasi due mesi prima? Mi sembra veramente esagerato. Poi secondo tradizione sarebbe giusto addobbare l’8. Sui risultati estetici non discuto, quelli di Londra saranno inarrivabili immagino.

      Va bene che nei supermercati è mesi che ci sono già panettoni e pandori, però a tutto c’è un limite.

      1. robertoq

        Io ne faccio un discorso pragmatico: se Milano vuole entrare nel circuito dello Shopping Natalizio di alto livello, deve avere una città addobbata in modo adeguato nel periodo giusto: il Black Friday USA è l’ultimo we di Novembre quando da noi ancora stanno controllando nei magazzini Comunali cosa è avanzato di luminarie dall’anno prima…

        In ogni caso, l’Avvento Ambrosiano inizia in anticipo da secoli (il 13 Novembre a Milano è già Avvento, se proprio vogliamo parlar di tradizioni…)

        1. Anonimo

          Ma io non dico di cominciare l’8 dicembre, per carità…è sicuramente troppo tardi. Però nella seconda metà di novembre andrebbe benissimo (anzi sarebbe giusto per i motivi che dici tu). Certo che se ora cominciassi a vedere le luminarie natalizie mi farebbe solo che ridere/pena, come mi fa strano vedere i panettoni nei negozi da fine settembre (che immagino siano lì soprattutto per i turisti appunto). Che poi le luminarie di Milano facciano schifo questo non lo so giudicare, ti do ragione sulla fiducia 🙂

          I mercatini di Natale dell’Alto Adige cominciano dal 24 novembre (quelli Tedeschi giù di lì). Mi sembra un buon compromesso.

          Ho letto su un articolo che le luminarie dovrebbero essere accese dal 25 novembre al 13 gennaio, però credo sia riferito a quelle allestite da privati e sponsor. Forse il comune farà uguale?

          1. robertoq

            Se il 24 Novembre ci fosse l’Albero in Duomo e tutte le luci in Centro mi andrebbe benone.
            L’anno scorso l’albero l’han montato in tutta fretta il 6 Dicembre, ma magari quest’anno è diverso… 😉

  2. wf

    Nella rivoluzione degli scali Fs
    un «pratone» tra i grattacieli
    Farini, la proposta di Boeri a Sala: i volumi si concentrino in verticale

    Progettando un grande parco urbano centrale, invece che la continuazione della griglia di isolati ad alta densità che già copriva gran parte dell’isola di Manhattan, New York – ha scritto recentemente Stefano Boeri – nel 1860 si è imposta come una gemma nell’immaginario urbano del mondo». Così San Francisco e Barcellona: «Riprogettando l’intero fronte mare e sostituendo ai moli commerciabili un sistema accessibile a tutti di pontili per il turismo, la cultura, il tempo libero, negli anni Ottanta del secolo scorso hanno acquisito lo statuto di Metropoli globali».

    ———–
    Per quanto riguarda l’illuminazione degli edifici zona duomo.
    Credo sia una vergogna, una sciatteria ma soprattutto un danno al turismo.

    Più che buia è proprio che gli edifici sono illuminati male., in modo sciatto, e sbagliato.
    Ormai non c’è città estera che non abbia capito che illuminare bene la sera gli edifici sia importantissimo per soldi e turismo.

    Qui Duomo spento sembra coprifuoco per bombardamenti.
    No comment.

    Ormai poi con i led si consuma anche meno…
    Si svegliassero i cittadini troppo dietro al design e pochissimo dietro al bello.

  3. Paolo

    Milano dovrebbe fare un po’ come Torino e iniziare ‘luci d’artista’

    Dovrebbero incentivare l’illuminazione a LED luce calda per gli edifici piu’ belli .. almeno in centro

    quanta bellezza da scoprire di notte

  4. -Ale-

    Quando illmunano le vetrate del Duomo dall’interno, l’effetto è strepitoso! Londra una cosa così neppura la sogna… noi lo facciamo una volta ogni tanto.

  5. Renzo

    Nell’insieme abbiamo una delle città più buie d’Italia.
    Ci vorrebbe un piano luci complessivo, per correggere gli errori della sostituzione Led, decisa (giustamente) e messa in pratica (con modalità ed esiti pessimi) dalla giunta Pisapia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.