"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Garibaldi – Il Cantiere della Casa degli Artisti febbraio 2018

Siamo tornati a vedere, dopo un bel po’ di tempo, a che punto fosse il cantiere per la Casa degli Artisti in fase di restauro e riqualificazione all’interno di Corso Garibaldi in via Tommaso da Cazzaniga. L’edificio storico del 1911 (in rovina fino a qualche anno fa) è praticamente quasi completato oramai da mesi, di progressi evidenti dall’ultimo nostro reportage non ce ne sono molti, forse il cantiere si è concentrato all’interno, o più probabilmente sono fermi in attesa di nuovi contributi.

 

Sempre nello stesso ambito troviamo il palazzo residenziale, in costruzione a lato del piccolo ma delizioso giardinetto. Si tratta di una torre di 10 piani a terrazze, molto bella e decisamente lussuosa. Anche questo cantiere, che vede anche il recupero (con ricostruzione in stile della facciata) del vecchio edificio di Corso Garibaldi 95.

Vorremmo anche porre un piccolo puntino sullo stato un po’ abbandonato del giardinetto pubblico degli Artisti, che nonostante fossimo a fine febbraio era ancora immersa da foglie che oramai avevano creato una sorte di fanghiglia che ricopriva l’unico dialetto all’interno del giardino, segno di poca cura, anche perché questo spazio è generalmente frequentato dai bambini della zona.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


2 thoughts on “Milano | Porta Garibaldi – Il Cantiere della Casa degli Artisti febbraio 2018

  1. Luca

    E anche Milano, in pieno stile europeo, sta diventando una città prettamente per turisti. I suoi abitanti (o futuri abitanti) non potranno permettersi niente di lontanamente vicino al centro (perfino zone pessime come Greco, Zara, Bovisa, Affori, Lambrate hanno prezzi stratosferici solo perché sono parte di Milano). Periferie dormitorio piene di palazzoni dozzinali e centri totalmente in mano ad Airbnb e grandi aziende.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.