"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Tre Torri – Cantieri CityLife: 25 – 03 – 2018

Foto dall’alto di Andrea Cherchi

Dopo aver ammirato lo splendido scatto realizzato dall’alto di un Elicottero da Andrea Cherchi, dove si può ammirare il costruito e quello ancora in cantiere a Marzo 2018, noi, che siamo con i piedi a terra, abbiamo scattato alcune foto per aggiornarvi sullo stato dei cantieri a TreTorri.

Il passaggio in trincea della via Ortese è rimasto con la struttura temporanea istallata per le sfilate di moda e al momento sono in corso dei lavori di impermeabilizzazione.

Buttando uno sguardo a destra della passeggiata si vede come stiano sgomberando i terreni dietro il Curvo, il grattacielo progettato da Daniel Libeskind. Sarà per la famosa struttura che andrà ad integrare la torre di 175 metri?

Intanto la torre del Curvo che ospiterà gli uffici Pwc, sta salendo rapidamente, hanno previsto un piano a settimana, per una trentina di livelli.

 

Nel frattempo prosegue il delicato (ci stanno mettendo veramente tanto) lavoro di copertura del raccordo tra la torre Hadid-Storto-Generali e la Galleria Commerciale. (qui le foto sono di Andrea Pace)




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


4 thoughts on “Milano | Tre Torri – Cantieri CityLife: 25 – 03 – 2018

  1. Renato S.

    Colgo l’occasione per segnalare come, a mano a mano che si completa e popola il quartiere, emerga sempre più evidente l’assurdità di non avere previsto percorsi ciclabili ad hoc.

    Transito spesso sull’asse VI Febbraio-Arduino e in certi orari le bici stanno diventando “poco compatibili” tra cani al pascolo, liceali che giocano al pallone e neonati in libera uscita. Per ora nessuno mette in atto divieti (per fortuna!) ma non si capisce davvero la ratio dell’assenza di piste dedicate.

  2. Konrad

    Giusto Renato, ottima osservazione.
    Ma del resto la ratio delle ciclabili milanesi si fa fatica spesso a comprenderla.
    Non voglio proporre altri esempi che esulano dall’argomento del blog ma basti pensare al caso analogo della mancata ciclabile in via Dante.
    Commento generale che vale per tutte le situazioni analoghe: ci vuole la ratio nel progettare e sulle ciclabili ancora si fatica a capire quali motivazioni stiano alla base di molte scelte (o non scelte).

  3. Lalla

    Speriamo che mettano qualche filo d’erba anche verso Largo Domodossola, su questo lato al momento c’è solo cemento, unico il campo da tennis

  4. Lalla

    Ma il passaggio in trincea della Via Ortese come sarà sistemato? Ci faranno la famosa serra delle quattro stagioni?
    E chi si occuperà mai di riqualificare Largo Domodossola?
    Concordo con Renato circa le piste ciclabili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.