"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Tre Torri – Il montaggio della gru sul tetto dello Storto

Stamattina, martedì 10 aprile 2018 si è tenuta la spettacolare posa con elicottero di una gru in cima alla Torre Hadid (175 metri) di CityLife a Tre Torri, che consentirà la posa dell’insegna “Generali”, prevista per i prossimi giorni. Operazioni svolte con grande efficenza e professionalità da CMB, Heliswiss International e Niedestatter. Questo album di immagini è dedicato al pilota dell’elicottero, ai tecnici, ai montatori della gru e a chi ha lavorato per questa operazione ed è dedicato a chi lavora nei cantieri, ai gruisti, agli operai, ai responsabili. Questo album è per voi. Se Milano cresce, è anche e soprattutto merito vostro.

(foto andrea cherchi)

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


6 thoughts on “Milano | Tre Torri – Il montaggio della gru sul tetto dello Storto

    1. Est71

      Le città di tutto il mondo sono piene di insegne sui grattacieli che individuano le aziende insediate sul territorio. Non vedo perchè quelle che hanno sede a Milano debbano astenersi dal dare visibilità al loro brand.

    2. Il tuo nome

      Megalomania milanese senza eguali per il resto d’Italia.
      Ha proprio ragione. Ad essere i migliori da fastidio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.