"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Ticinese – Il palazzo alle Colonne di San Lorenzo: aggiornamento maggio 2018

Come avevamo visto, in questo lotto, dovrebbero erigere il palazzo progettato, come abbiamo visto, dello studio d’architettura Degli Esposti Architetti. Dopo anni di elaborazioni, sondaggi, rilievi archeologici e modifiche al progetto, pare che finalmente verrà ricomposto questo blocco per anni rimasto incompiuto a causa di blocchi urbanistici rimasti in sospeso dal dopoguerra ad oggi.

In questi giorni il cantiere pare finalmente in gran fermento, con l’arrivo di camion e macchinari, che sia veramente partito il progetto?

 




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


4 thoughts on “Milano | Porta Ticinese – Il palazzo alle Colonne di San Lorenzo: aggiornamento maggio 2018

  1. MAT

    Trovo il progetto alquanto fuori luogo …sembra una palazzina anni ’50.
    Avrei preferito un falso storico dalle forme esterne simili alle altre strutture storiche adicenti…falso sì, ma almeno credibile nel contesto!

    1. Anonimo

      In quella zona trovi di tutto dal paleocristiano, all’ottocentesco sia popolare che umbertino, anni 30, buona architettura anni 50 e 60, pessima architettura anni 50 e 60 e 70, ristrutturazioni discutibili.
      In effetti ci manca solo il falso storico e poi facciamo bingo…. 🙂

  2. Nino

    Io non ci avrei costruito nulla. Sarebbe stato meglio farci un bel parchettino. Avrebbe valorizzato di più le colonne di San Lorenzo. E non parliamo dei problemi che avranno i nuovi inquilini con il casinò che in evitabilmente crea la movida notturna sotto casa.

  3. Anonimo

    Avrebbero dovuto allargare la piazza, creando un bel giardino. In questo modo si sarebbe creato un nuovo spazio per le persone: avremmo avuto un bell’angolo in cui godersi la vista delle Colonne che, tra l’altro, ne avrebbero giovato in monumentalità e visibilità.
    Invece si preferisce soffocarle e mortificarle. Fosse almeno un dignitoso falso storico, lo si digerirebbe con meno difficoltà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.