"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Lotto – Il cantiere del Palalido: aggiornamento giugno 2018

Ecco i progressi dei lavori al Palalido ora “Allianz Cloud”, in costruzione in Piazza Carlo Stuparich. A febbraio avevano promesso la fine dei lavori per maggio 2018, ma a giudicare da quel che si vede dall’esterno, se tutto va bene, diremmo che aprirà a fine anno. Infatti nel febbraio scorso ci fu l’annuncio dell’arrivo dello sponsor che ha dato il nome e finanziato la struttura per essere completata e aperta.

Novità visibili dall’esterno: è stata demolita e rimossa la vecchia cancellata e a questo punto attendiamo di capire come sarà sostituita. Per il resto, appare quasi come quattro mesi fa.

 




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


7 thoughts on “Milano | Lotto – Il cantiere del Palalido: aggiornamento giugno 2018

  1. lapadanianonesiste

    ‘nalter vegnu giò cun la piena…

    ma torna a ca tua, in di vall, e lassa sta Milan, bigul.

    Va a ciapà i ratt’.

        1. Anonimo

          Infatti non c’entra niente con il palalido d’accordissimo.
          Però, già che ci siamo, e mi rivolgo all’Admin: non trova che il commento pubblicato poco qui sopra del tale “lapadanianionesiste” abbia un altrettanto inequivocabile contenuto razzista verso gli abitanti della Valbrembana ai quali chiaramente si riferisce?
          Non ho letto il post del tale “PADANO DOC” ,in ogni caso propongo di rimuovere anche il post sopracitato.
          Grazie e complimenti per il blog.

  2. Andy

    Trovo che questa operazione del nuovo Palalido sia stata una boiata pazzesca: posto che Milano ha già il Forum, con i soldi messi sul piatto per costruire un palazzetto da appena 5000 posti si sarebbero potuti costruire campi o aree per lo sport a vantaggio dei cittadini (tennis, basket, nuoto, ginnastica ecc).
    Oltretutto – e siamo alle solite – non sono sati fatti parcheggi, come peraltro accade a San Siro. La metropolitana, infatti, serve solo una porzione di spettatori.

  3. Martino Busnelli

    Questa ipersensibilità al “razzismo”.. fosse davvero questo il razzismo..!
    E poi, perché proprio verso gli abitanti della Val Brembana e non quelli di tutto l’arco alpino?
    Dai su, curatevi di cose più importanti..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.