"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Ticinese – La casa alle Colonne si è alzata di un piano

Cheta cheta, mentre il cantiere vicino è ancora bloccato da chissà quale cavillo burocratico, Corso di Porta Ticinese 30 si è messo all’opera per rifarsi il “look”.

Una totale riqualificazione che in poco più di un anno si è risolta.

Corso di Porta Ticinese 30 faceva parte di quegli edifici destinati, secondo un piano scellerato degli anni Trenta del ‘900, alla totale demolizione per la realizzazione di una più vasta piazza che avrebbe isolato Colonne, Basilica di San Lorenzo e porta medioevale di Porta Ticinese, distruggendo l’antico nucleo urbano. Piano che la guerra bloccò ma che rimase incompleto per molti anni, fino alla recente Giunta Moratti, la quale sbloccò finalmente tutti quei terreni fermati da un piano regolatore ormai abbandonato e inutile.

Così ecco che il brutto edificio di due piani sistemato frettolosamente nel dopoguerra, dallo scorso anno è stato sottoposto ad un radicale o quasi intervento di riqualificazione con aggiunta di un piano.

Tutto sommato ci pare un discreto intervento senza grandi pretese e che imita, in versione moderna, le case preesistenti di architettura povera. Ci chiediamo se saranno installate delle persiane o rimarrà così, sperando soprattutto di non vedere le tapparelle a chiudere le finestre.

Adesso non ci resta che attendere e vedere a che punto sono col vicino cantiere di Corso di Porta Ticinese 32, ancora fermo.

Qui di seguito le immagini del lotto bonificato e ancora bloccato.

 




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.