"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Isola – Ultimi ritocchi alla Biblioteca degli Alberi

Tra poche settimane la tanto attesa Biblioteca degli Alberi sarà consegnata alla città e in questi giorni sono in corso piccoli aggiustamenti, gli ultimi inserimenti di piante e cespugli e le prime tosature-potature.

Di seguito alcune immagini che mostrano come, in questi mesi di attesa, la vegetazione si è sviluppata e le aiuole “selvatiche” hanno assunto l’aspetto quasi naturale.

 




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


12 thoughts on “Milano | Isola – Ultimi ritocchi alla Biblioteca degli Alberi

    1. Adriano

      Ovvio, ma ricordati che non l’ha progettato ne creato il comune di milano, ma è un area progettata, custruita e sistemata da privati grazie all’impegno e alle concessioni della Moratti.
      Forse ti sfuggiva questo dettaglio…ti piace ancora???ehehe…ovviamente scherzo, bellissimo parco, ora direi o sicurezza la sera o manteniamo la recinzione per evitare drogati e gente di M… la sera.
      Io preferirei fare come a citylife con la sicurezza sta funzionando molto bene io lo metterei anche qui

    1. Precotto doc

      Pippo non va bene , non hai studiato , è un tipo di erba che cresce solo sull altopiano del gran sasso , concimato da stambecchi di una razza ( si può dire magari qualche sinistro mi denuncia ) in via d estinzione , per questo motivo la giunta non ti farà entrare , ritorna preparato , 😬😬😬😬😬😬

  1. Hubert

    Non vorrei sbilanciarmi prima che sia finito, ma da queste foto più che una biblioteca degli alberi sembra un paesaggio desolante di un autogrill in Lomellina coi pioppi e le graminacee (il festival delle allergie). Non doveva essere una sorta di orto botanico? Ora mi sembra una landa dismessa invasa dalle piante infestanti. Speriamo migliori col tempo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.