"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Cinisello Balsamo – Milanord: demolizioni marzo 2019

Aggiornamento al cantiere per le demolizioni dell’ex Auchan di Cinisello di Viale Brianza. Oltre alle demolizioni, sono anche in corso i lavori per la realizzazione del nuovo centro commerciale Milanord. dInfatti sul retro sono in corso i lavori per la costruzione del muro di contenimento in cemento armato, e si scava la buca per i sotterranei del nuovo centro commerciale. Nel frattempo è stata montata anche la gru modello COMEDIL per la costruzione della fermata della metropolitana M1 che una volta finita, sopra verrà allargato il mega centro commerciale da 300 negozi .

Per la demolizione sono impiegati tre escavatori. un modello LIEBHERR 984 il più grosso della DESPE, un Caterpillar 385 C e uno di medie dimensioni. Le demolizioni si concluderanno per il prossimo dicembre.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


5 thoughts on “Milano | Cinisello Balsamo – Milanord: demolizioni marzo 2019

  1. Andrea

    Era uno dei centri commerciali più grandi d’Italia, dopo meno di 10 anni di attività fallisce e ora lo demoliscono per ricostruirne uno nuovo?

    Ma è questo il modello di sviluppo sostenibile invocato nella manifestazione di venerdì scorso?

  2. Wf

    Questo però è diverso.

    Piu che un centro commerciale è un terminal per 2 stazioni della metropolitana.

    É un importante nodo di scambio auto metro.

  3. Alessandro

    ma non era stato bloccato? dalla comunità europea a seguito ricorso, perchè impattante per la viabilità e in particolare per l’inquinamento che i visitatori generano? per non parlare di tutti i centri commerciali che ci sono a meno di 5 km, tipo il Vulcano

    1. edoardo panella

      Il vulcano secondo me, morirà. E’ un gioco al centro più grosso basato sulla comodità di trovare tutto in un posto (con il valore super-aggiunto della metro), è facile che ne risenta anche l’auchan di monza. (che poi diventerebbe Conad)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.