"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Tre Torri – Cantiere Curvo: luglio 2019, la corona

Prosegue il montaggio della “corona” di oltre 600 tonnellate in acciaio che formerà la parte culminante dell’enorme spicchio di arancia che è il Curvo, la nuova torre progettata da Daniel Libeskind che ospiterà la società Pwc Italia. A settembre, se tutto andrà bene, sarà completata la parte strutturale della corona. Seguirà la fase finale, dove saranno posati i pannelli di vetro delle facciate assieme ai pannelli solari che formeranno la grande chiusura culminante, il tutto da completare per la fine dell’anno.

Fase non semplice, vista la forma ricurva della torre, infatti dal 19esimo piano la struttura inizia a curvare in avanti, lasciando i piani “sospesi” nel vuoto. Così ogni elemento è stato disegnato e realizzato in fabbrica con accoppiamenti univoci e poi trasportati per essere assemblati nel piazzale posto a nord della torre, in blocchi a formare elementi di 5-8 tonnellate di peso. Tanto che è stata maggiorata la portata della gru destinata al montaggio degli elementi della corona, come hanno riferito i tecnici al Sole24Ore.

La forma della torre di 175 metri dal piano stradale, è senza alcun dubbio la più complessa nella sua realizzazione. La Torre Pwc Curvo si affianca, infatti, alla Torre Generali, progettata da Zaha Hadid e alta 192 metri, e alla Torre Allianz 208 metri (con antenna: 249), disegnata da Arata Isozaki con Andrea Maffei.

Purtroppo gli ultimi due livelli sono destinati ai locali tecnici (29esimo e 30esimo) e quindi non saranno, come molti speravano, spazio pubblico per visite o ristorazione. All’interno della corona si troveranno infatti le macchine per gestire le pulizie delle facciate, i sistemi di climatizzazione e ancora la carie macchina degli ascensori. La torre avrà certificazione Leed gold e in caso demolizione si potrà recuperare l’85% dei materiali.

Qui arriveranno verso l’estate del 2020 i 3mila dipendenti della società di consulenza (ora in via Monterosa 91, dove ha sede anche Il Sole24Ore), che troveranno ad attenderli spazi innovativi e smart, con piccole sale riunione e meeting room. Secondo indiscrezioni di mercato Pwc pagherà circa 200 milioni di euro di affitto per un contratto di 15 anni. La torre, che sarà tra i primi quattro grattacieli di Milano, una volta finita avrà un valore di 270-280 milioni di euro.

Qui di seguito le immagini pubblicate da Il Sole24Ore.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


5 thoughts on “Milano | Tre Torri – Cantiere Curvo: luglio 2019, la corona

      1. Bob

        Non è tanto una questione politica, quanto piuttosto di diritto d’autore.
        E non per nulla alla fine dell’articolo originale è riportato “Riproduzione riservata ©”

  1. Clementina

    ovviamente anche questo come i due precedenti verrà deturpato con qualche immenso logo colorato posto alla sommità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.