"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | San Siro – Nuovo rendering di Populous per il nuovo Stadio

Solo venerdì scorso erano trapelati i primi rendering un po’ a bassa risoluzione dei due progetti in corsa per aggiudicarsi l’eventuale realizzazione del nuovo Stadio di San Siro.

Questo render pubblicato da il Corriere dello Sport, riguarda il progetto di Populous, che prevede una struttura a forma di parallelepipedo, rivestita da facciate in vetro.

A vedere questo render si capisce molto meglio che il progetto di Populous, ha una struttura caratterizzata da questa costolatura interna, mascherata da una parete di vetro lungo il perimetro dello stadio, che dovrebbe ricordare gli archi rampanti del Duomo di Milano.

Il progetto prevede, la costruzione del nuovo stadio dove ora si trova il parcheggio, vicino alla fermata della M45, naturalmente la demolizione dello Stadio Meazza e al suo posto la costruzione di un centro commerciale con due torri di cui una alta probabilmente 145 metri.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


14 thoughts on “Milano | San Siro – Nuovo rendering di Populous per il nuovo Stadio

  1. Anonimo

    beh, già più interessante..
    almeno si intravede una certa iconicità.
    ciò detto, resta da vedere cos’altro hanno intenzione di costruire.

    1. Anonimo

      “resta da vedere cos’altro hanno intenzione di costruire”
      Questa tua frase mi ha fatto pensare, a questo punto costruiscano delle torri per uffici e case negli stessi punti dove ora ci sono le torri che sorreggono la copertura e il terzo anello di San Siro, cioè ricalcando la pianta di San Siro, con un centro commrciale alla City Life dove ora c’è il campo di calcio. Da valutare se mantenere le travi che collegano le torri o sostituirle con costruzioni tipo il grattacielo “orizzontale” il Marina Bay Sands di Singapore con la piscina all’ultimo piano. Cioè un distretto commerciale alla CityLife che ricordi San Siro.

  2. tony

    Piccola nota linguistica: reneder sostantivo, rendering verbo. Render si può tradurre come “rappresentazione”, rendering è l’atto di creare la rappresentazione. Comunque grazie per il grande lavoro che fate ogni giorno.

  3. max 76

    non capisco perchè nessuno si sia cimentato con un “falso storico”. Perchè non ricostruire in chiave moderna il vecchio meazza? con le rampe e le colonne esterne?
    Sempre con i 3 anelli, ma ovviamente con tutti i confort del caso?

    Alla fine si sarebbe avuto lo stesso uno stadio moderno e iconico, e si sarebbe venuti incontro ai nostalgici (come il sottoscritto) che trovano il meazza una icona della città.

    Non mi venite a dire che non ha senso fare i falsi storici. Il mondo è pieno di cattedrali iconiche che sono state ricostruite varie volte.

  4. Anonimo

    No scusa UF, io da questo render non capisco “molto meglio” quanto una parete in vetro(“vetro”)possa “mascherare” una costolatura interna. Per il “ dovrebbe ricordare gli archi rampanti dei Duomo” va be’, mi arrendo, sara’ colpa mia.

  5. Anonimo

    Un altro articolo sul sogno di una cosa che è la cosa stessa, grandi!!! Non per nulla Milano è la città del disegno.
    Ma quali sono le ragioni per cui, ciclicamente, si realizzano magnifici rendering dello stadio del Milan, senza che poi la cazzuola e il mattone seguano l’agile schizzo dell’archistar?
    Sarà una maledizione?
    O una lepre mandata avanti?
    https://carlofesta.blog.ilsole24ore.com/2019/09/16/la-lepre-arnault-la-strada-b-milan-la-vendita-minoranza/

    1. Anonimo

      ma perché, tu pensi che succeda solo in Italia?

      E’ pieno il mondo (o per meglio dire vuoto) di meravigliosi progetti mai realizzati.

      E leggetelo anche qualche giornale straniero ogni tanto, che l’esterofilia vi passa in fretta, ve l’assicuro.

      1. Anonimo

        basta farsi un giro in qualsiasi altra capitale europea per notare la differenza con Milano, per di più ve la tirate che manco abitaste a Dubai.

  6. Luca

    Opto per una revisione del vecchio Meazza in chiave moderna , buttando giu l’ originale .
    Questo di Popoulus mi sembra cosi a prima vista , un ingresso ad un multisala avveniristico o un centro commerciale .

  7. GArBa

    a me le costolature e la forma quadrangolare piacciono, lasciando perdere i fantasiosi rimandi al Duomo ricordano rispettivamente la sommità e la sagoma del vecchio San Siro.

  8. Anonimo

    E’ interessante, ricorda il San Siro attuale. Magari si possono alzare ancora un pò le costolature, che possono elevarsi anche più della copertura. Deve essere qualcosa di imponente da osservare dall’esterno, come il San Siro attuale. Assolutamente no all’interramento. Come il Duomo si potrebbe anche pensare esternamente di mettere le statue dei giocatori più importanti di Milan e Inter.
    In teoria uno stadio così potrebbe essere messo dentro il San Siro attuale, ossia del San Siro attuale si tengono solo le quattro torri portanti della copertura e la copertura stessa, e poi si inserisce dentro questo stadio, con le costolature che svettano fino a dove adesso c’è il terzo anello. I lavori sarebbero in fasi successive con il rifacimento di un lato alla volta del San Siro attuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.