"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Chiesa Rossa – Per il palazzo di via Isimbardi, il Tar dà ragione al Comune

“Risulta pienamente legittimo l’operato del Comune, che dapprima ha ordinato la demolizione degli interventi abusivi e poi, preso atto dell’inottemperanza del privato al predetto ordine, ha disposto l’acquisizione del bene al patrimonio comunale, con successiva demolizione”. È quanto riportato nella sentenza con cui il Tar della Lombardia ha respinto il ricorso della proprietà dell’edificio di via Isimbardi 31, quartiere Stadera, contro l’intervento avviato lo scorso anno dall’Amministrazione di demolizione delle opere abusive realizzate.

L’immobile, un tempo adibito a laboratorio ad uso terziario, era infatti stato trasformato dalla proprietà in piccoli appartamenti attraverso interventi illeciti. A fronte dell’inadempienza del privato, sollecitato più volte al ripristino dello stato iniziale dell’edificio, il Comune aveva esercitato i poteri sostitutivi e avviato le opere di demolizione, sospese a gennaio da una sentenza del Consiglio di Stato.

Ora la sentenza del TAR, che si era già espresso in precedenza a favore del Comune, legittima nuovamente l’operato dell’Amministrazione.

“Speriamo che questo sia finalmente l’ultimo capitolo di una lunga battaglia amministrativa e giudiziaria, combattuta a colpi di ordinanze del Comune e di ricorsi da parte del privato – dichiara l’assessore all’Urbanistica Pierfrancesco Maran -. Ringrazio gli uffici dell’Urbanistica e dell’Avvocatura che da anni lavorano per ripristinare la legalità in via Isimbardi 31, contiamo di riprendere al più presto l’intervento di demolizione”.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


3 thoughts on “Milano | Chiesa Rossa – Per il palazzo di via Isimbardi, il Tar dà ragione al Comune

  1. Anonimo

    una bella gogna pubblica del privato in questione, che non soltanto edifica in barba alle regole ma pure fa lo gnorri ai solleciti e si lamenta in tribunale, non sarebbe del tutto fuori luogo…

  2. Anonimo

    Al di la delle speranze di Maran, temo che dopo la sentenza del TAR ci sia ancora il ricorso al Consiglio di Stato.

    Ecco, potremo dire che risparmiamo al privato la gogna (mediatica e ovviamente solo se perde anche nell’ultimo grado di giudizio) se…rinuncia al ricorso!
    (ci guadagnamo un anno o anche più)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.