"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Vigentina – L’insulso incrocio delle vie Ripamonti, Bligny e Sabotino

Ne avevamo già parlato a proposito della riqualificazione delle fermate del tram 24, ma volevamo dare più importanza a quest’angolo di Milano riproponendo l’articolo.

Infatti questa poteva essere l’occasione per riqualificare quest’anglo che rimane decisamente nella sciatteria. Stiamo parlando del largo marciapiedi che si trova all’incrocio formato dalle vie: Ripamonti, Salasco, Bligny e Sabotino.

Pali, intoppi di ogni genere, catrame a pezzi, fioraio, formano un insieme caotico in questa piccola piazzetta creata dove la via Salasco si insinua all’incrocio.

Noi ci siamo sempre chiesti perché il Comune non ci pianta un albero e un aiuola? Perché non rendere più “umano” questa spianata di catrame?

Noi, non abbiamo resistito e abbiamo provato a piantare un bel platano (già cresciuto) al centro dello spiazzo. Certo non risolverà la tristezza dei palazzi circostanti (alcuni decisamente bruttini), ma basterebbe per dare un tocco differente all’insieme.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


7 thoughts on “Milano | Porta Vigentina – L’insulso incrocio delle vie Ripamonti, Bligny e Sabotino

  1. Luca

    Dobbiamo essere noi cittadini a chiedere con insistenza il verde , ad ogni lavoro di sistemazione della strada.
    Lo sappiamo bene che i politici alle parole non fanno seguire i fatti ,di che ci meravigliamo ogni volta??Basta stupirsi del contrario per favore , grazie…

  2. CarCar

    Concordo sullo schifo di quello slargo.
    Vorrei però far notare che dall’altro lato di via Ripamonti, pochi mesi dopo aver sistemato la fermata del tram, hanno nuovamente spaccato il marciapiede per sistemare delle tubazioni, marciapiede che verrà poi sicuramente rattoppato alla meno peggio, lasciando nuovamente uno schifo.
    Wordless

  3. Guia

    Veramente brutto e indecente. Anche chi ci abita mi chiedo perché non chieda al Comune a al Municipio di avanzare una riqualificazione.

    Bravi

    1. Adriano

      Perchè la risposta sarebbe è davanti al tuo condominio puoi adottare il verde…ahahah…col cazzo se c’è un aiuola che viene sistemata dal comune 5 metri più in la devono sistemare anche l’aiuola sotto casa mia visto che io pago le tasse come il condominio in fianco al mio. Siamo all’assurdo.

  4. Anonimo

    L’intero centro storico è da riqualificare. Gli interventi finora sono bruttissimi (catrame, zero arredo urbano, zero verde, zero dissuasori per evitare la solita sosta selvagga). Dobbiamo cominciare a lamentarci via email dal comune. Non ci siamo.

  5. Giuseppe

    Buongiorno,
    andate a vedere cosa hanno fatto e come hanno lasciato l’incrocio tra via Gaspare Aselli e via Beato Angelico-
    speriamo che concludano i lavori a breve ,hanno lasciato aiuole di fango e marciapiedi rattoppati con cemento,altro che Milano capitale della moda e dello stile hahahah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.