"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Nuova – Aggiornamento torre Unipol: primi di giugno 2021

Più che un aggiornamento, si tratta di un “sorvolo” sulla cima della Torre Unipol, eseguito con drone da Alberto Fanelli, con foto spettacolari, dove si vede l’avanzamento del montaggio delle colonne della parte superiore e ultimo anello, che lentamente si racchiude per formare l’enorme oblò a terrazza posto sulla cima.

Si tratta del grattacielo di circa 120 metri, progettato dallo studio di Mario Cucinella Architects in costruzione a Porta Nuova, in via Melchiorre Gioia.

Referenze Fotografiche: Alberto Fanelli

Torre Unipol, Mario Cucinella Architects, Porta Nuova, via Melchiorre Gioia


Urbanfile utilizza mappe basate su dati ©️ OpenStreetMap contributors

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


4 thoughts on “Milano | Porta Nuova – Aggiornamento torre Unipol: primi di giugno 2021

  1. Franky

    Visto che parliamo di torre Unipol chiederei a chi è informato, viato che per me il mistero è impenetrabile, se qualcune sa come mai la scalinata salendo da Melchiorre Gioia è atata chiusa x metà e pare che aldilà delle barriere si veda una piastra portante che va ad eliminare metà scala. Poi vorrei capire come mai vanno e vengono catenelle che limitano il passaggio dei pedoni. Allora, delle due una: o è pericoloso passare o no. Poi, non capisco, è suolo pubblico o regno di Coima o Unipol, ovvero di chi fa quello che vuole sotto l’occhio benevolo di questa giunta. Io so solo che se sei un tapino qualunque devi pagare l’occupazione suolo ed esporre i relativi cartelli. Questi fanno e disfano. Boh … beati loro

    1. Anonimo

      Ci sta, però è un’opera di importanza notevole, donerà prestigio alla zona, al paesaggio e a tutta la città, sono d’accordo che la legge è una per tutti, ma qui non mi disturba troppo il fatto che le amministrazioni siano disposte a “chiudere un occhio”. Personalmente il palazzo mi piace molto e sono contento di poterne godere una volta completato. Il disturbo arrecato nel breve termine lo sopporto volentieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.