"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | San Cristoforo – Riqualificazione balaustre Naviglio Grande

Tra le risorse stanziate recentemente per la manutenzione dei corsi d’acqua cittadini rientrano anche interventi lungo le sponde dei navigli milanesi. Non riguardano però il Consorzio di Bonifica Est Ticino-Villoresi.

Il grosso delle risorse, 3.175.000 euro, servono per interventi che consistono nella realizzazione di murature di sponda del Naviglio Grande, per garantire la sicurezza e funzionalità del canale ai fini irrigui e navigabili. Inoltre, servono per mettere in sicurezza le alzaie dei canali appartenenti al demanio pubblico ed attualmente destinate anche a percorsi fruitivi.

Risorse che si aggiungono ai 1.800.000 euro stanziati recentemente per interventi sulle sponde del Naviglio Grande nella tratta “pianaggiante” tra Albairate, Vermezzo e Gaggiano, quasi alle porte di Milano.

Gli interventi spaziano dal consolidamento delle sponde, alla realizzazione di manufatti; dalla messa in sicurezza delle conche di navigazione, al ripristino dei percorsi ciclopedonali lungo le alzaie, solo per fare alcuni esempi.

In questo modo si favorisce la fruizione dei canali per le diverse finalità: navigazione, agricoltura e turismo.

Uno degli interventi appena ultimati riguarda la sponda dell’Alsazia Naviglio Grande all’altezza di San Cristoforo, rimasta “incompiuta” durante Expo e finalmente sistemata: infatti è stato ristretto l’accesso all’area a traffico limitato, con un isolotto pedonale protetto da un cordolo e una serie di paletti parigine.

Referenze fotografiche: Marco Montella

San Cristoforo, Canale Villoresi, Naviglio Grande, Arredo Uabno, Viabilità, Alzaia Naviglio Grande

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


4 thoughts on “Milano | San Cristoforo – Riqualificazione balaustre Naviglio Grande

  1. Anonimo

    … rimasta “incompiuta” durante Expo e finalmente sistemata: infatti è stato ristretto l’accesso all’area a traffico limitato, con un isolotto pedonale protetto da un cordolo e una serie di paletti parigine.

    Area a traffico limitato? credo sia uno scherzo, tutti i bauscia milanesi ci accedono tranquillamente in suv e parcheggiano li per andare alle varie canottieri, in barba a tutti i divieti di FERMATA nemmeno di sosta.

    1. Anonimo

      Ovviamente non poteva mancare lo stucchevole riferimento ai SUV, ma finchè si danno concessioni edilizie per case con unico accesso da quella via, il traffico non può che aumentare

      1. Anonimo

        Mi pare che il commentatore precedente alludesse al traffico e alle auto parcheggiate di frequentatori delle canottieri che evidentemente sono grandi sportivi, ma devono parcheggiare in prossimità del centro sportivo, caso mai sprecassero energie necessarie per le loro prestazioni olimpiche.

        Si metta una sbarra con telecomando (o sistema di telecamere tipo ZTL) e si consenta l’accesso solo ai residenti. Gli atleti utilizzino i loro possenti glutei

        1. Anonimo

          Certamente.
          Questo non toglie che continuare ad autorizzare insediamenti residenziali con unico accesso la pista ciclabile dell’Alzaia sia poco ragionevole e non riguarda solo quel tratto purtroppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.