"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Cinque Vie – Via Torino vi pare una via pedonale?

Realizzata una quindicina di anni fa circa, la semi pedonalizzazione di via Torino è ormai decisamente datata, anche a causa del fatto che i marciapiedi sono completamente utilizzati dai motociclisti come parcheggi tanto da rendere stretto il passaggio pedonale in alcuni punti. Per non menzionare le onnipresenti autovetture parcheggiate anch’esse dove non si dovrebbe. Forse con la scusa dello scarico e carico pare quasi che tutti ne approfittino. Insomma, ci sono più vetture e motocicli che persone in una delle vie più commerciali e solcate dai pedoni… Non sarebbe il caso di riordinare questo caos?

2016-04-12_Via_Torino_1 2016-04-12_Via_Torino_2 2016-04-12_Via_Torino_3 2016-04-12_Via_Torino_4 2016-04-12_Via_Torino_5 2016-04-12_Via_Torino_6 2016-04-12_Via_Torino_7 2016-04-12_Via_Torino_8 2016-04-12_Via_Torino_9 2016-04-12_Via_Torino_10 2016-04-12_Via_Torino_11 2016-04-12_Via_Torino_12 2016-04-12_Via_Torino_13 2016-04-12_Via_Torino_14 2016-04-12_Via_Torino_15 2016-04-12_Via_Torino_16 2016-04-12_Via_Torino_17 2016-04-12_Via_Torino_18 2016-04-12_Via_Torino_19 2016-04-12_Via_Torino_20 2016-04-12_Via_Torino_21 2016-04-12_Via_Torino_22 2016-04-12_Via_Torino_23

 




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


7 thoughts on “Milano | Cinque Vie – Via Torino vi pare una via pedonale?

  1. Anonimo

    Ma è solo la normalità a Milano. Motorini e auto sui marciapiedi ci sono ovunque. E’ una cosa che mi manda in bestia, non solo le auto e i motorini possiedono il 99% della sezione stradale, spessissimo si appropriano anche di un 30-50% dei marciapiedi. E’ veramente disgustoso constatare che chi si muove a piedi, o in carrozzina, sia considerato così poco da chi amministra questa città

    1. Anonimo

      Aggiungo un grazie a voi di Urbanfile, unici ad avere a cuore questa situazione. Pensare che il Comune potrebbe recuperare tantissimi soldi multando a raffica tutte le moto e le auto in divieto, perchè la polizia locale non lo fa?

  2. Alberto

    Dalle foto pubblicate non mi sembra che moto e scooter siano parcheggiati in modo impedire o ostacolare il passaggio a pedoni o carrozzine. I parcheggi dedicati alle due ruote in centro sono più o meno il 20% di quelli necessari, quindi è giocoforza il “parcheggio creativo” (che non deve disturbare gli altri utenti). Non tutti possono – per svariati motivi – utilizzare i mezzi pubblici, allora meglio la moto dell’auto. Un po’ di tolleranza (oppure più parcheggi dedicati) e si riesce a convivere. No?

    1. Stefano

      >Un po’ di tolleranza e si riesce a convivere. No?

      No. Il parcheggio sui marciapiedi è vietato dal Codice della Strada. Punto.

    2. Nic

      Ecco, la visione di Alberto è la visione del milanese tipico a cui interessa solo arrivare a un metro dal proprio ufficio o portone di casa, e quindi, tanto c’è spazio, ruba lo spazio degli altri per parcheggiare 8 o più ore il suo mezzo privato, gratis. È sbagliato, dobbiamo cambiare mentalità. Lo spazio pubblico ha un valore, se tu lo monopolizzi per 8 ore non è di nessun altro per 8 ore. Si dovrebbe ostacolare in ogni modo questo comportamento, non basta dire che non si hanno alternative perche alternative ne abbiamo tutti, tranne le utenze più deboli della strada

  3. Alex

    E che dire della pavimentazione dei marciapiedi ormai già dissestata da tempo in più parti?
    Tra mezzi privati parcheggiati Ovunque e lastre di pietra rotte, via Torino è veramente malconcia, merita ben altro trattamento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.