"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Nuova – Monte Grappa 3: aggiornamento primi di agosto

Ecco il nuovo accesso al rinnovato edificio di Montegrappa 3. Gli ex uffici Tecnimont sono rinati grazie all’intervento di svecchiamento progettato dallo studio GBPA Architects. Qui troverà la nuova sede di Amazon Italia.

Al posto di un blocco dell’edificio, ora c’è una corte aperta sovrastata da una tettoia in acciaio e vetro. La corte non sarà più un luogo chiuso com’era prima, ma sarà uno spazio aperto e vivibile.

 

Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione. Da grande farò il sindaco. Lavoro come Digital Artist presso CowBoys


4 thoughts on “Milano | Porta Nuova – Monte Grappa 3: aggiornamento primi di agosto

  1. Mattb1

    Ottimi progetto e realizzazione 🙂

    visto la qualità degli edifici della zona (m oderni e antichi) ci vorrebbe beola sui marciapiedi da qui a piazza XXV aprile…

  2. alberto tadini

    mi piacerebbe proprio sapere qual’è la temperatura sotto la corte aperta sovrastata da una tettoia in acciaio e vetro.
    Se è come la piramide in vetro del dipartimento di biologia in celoria 26, allora sarà un giardino tropical-equatoriale (la piramide di vetro di celoria 26 è stata nel frattempo coperta per evitare lo stesso effetto, anche se il progetto prevedeva ben altro).

  3. -Ale-

    Da vedere dal vivo, ma dalle immagini mi piace.
    Ora però l’inadeguatezza dei marciapiedi in asfalto è ancora più evidente.

    1. luca

      l’inadeguatezza dei marciapiedi è un problema di tutta la zona di porta nuova, tranne alcune eccezioni.
      Si dovrebbe estendere a tutta la zona il rivestimento in pietra, un po’ come è stato fatto per via Borsieri e altri sporadici casi.
      Basti vedere lo stato dei marciapiedi in zona Repubblica, Filzi, Fara etc che sono veramente penosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.