"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Zona Domodossola – Prosegue lo spacchettamento del Mia

Il bel progetto Mia di viale Boezio è, come abbiamo già visto precedentemente, in fase di “spacchettamento”. Via i ponteggi si rivela la vera forma e i materiali del nuovo palazzo costruito al posto di un vecchio hotel.


Urbanfile utilizza mappe basate su dati ©️ OpenStreetMap contributors

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


6 thoughts on “Milano | Zona Domodossola – Prosegue lo spacchettamento del Mia

      1. IgnoranzaTrionfante

        Con questa logica sono stati costruiti gi orrendi condomini degli anni ’70.
        Va bene fare appartamente, ma quando sono al ribasso è solo per aumentare i margini del costruttore… che ci lascia in eredità questi edifici senz’anima.

  1. Mattb1

    Speriamo che per aumentarne l’appeal facciano qualcosa per sistemare la linea del tram e anche la via perchè sembrano uscite dal terzo mondo…

  2. Bruto

    Ricalca, senza infamia e senza lode, le volumetrie dell’ATA Hotel precedente.
    A volte costruire “senza personalità” è comunque un buon metodo per non peggiorare la situazione esistente… la via, per chi la conosce, è molto meno disastrata di quanto si possa immaginare.
    E girandosi di 180° si può ammirare Citylife, paradiso degli archionanisti.

  3. Ludo

    Io non lo trovo così bello. Di attuale ci vedo solo i colori (l’orrendo mix nero, grigio e bianco sporco). Per il resto mi sembra uscito direttamente dagli anni Ottanta. Finestre piccole, parapetti dei balconi in muratura, facciata pesante che non “respira”…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.