"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Cagnola – A buon punto il vecchio distributore di Piazzale Accursio

Garage Italia Customs” in piazzale Accursio è a buon punto. Come abbiamo visto da un nostro sopralluogo al cantiere, solo dei teli mantengono celato, ancora per poco, questo gioiellino progettato dall’architetto Mario Bacciocchi nel 1953 e che ha ancora uno dei design più accattivanti e belli tra le stazioni di benzina in Italia.

Lapo Elkann ha acquistato questo gioiello architettonico per trasformarlo nell’hub creativo che permetterà di customizzare (trasformare secondo le volontà del cliente e consigliato da uno staff all’altezza) veicoli, barche e velivoli, nonché di soddisfare appetiti stellati al ristorante dello chef Cracco.

La trasformazione dell’immobile è stata affidata a Michele De Lucchi, che sarà una meraviglia di sicuro.

Come si vede dalle immagini l’edificio è stato restaurato e conservato nella sua forma originale, tanto che sono state rimesse le quattro aste verticali che reggevano la vecchia insegna e che presto torneranno a segnalare la nuova attività.

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


3 thoughts on “Milano | Cagnola – A buon punto il vecchio distributore di Piazzale Accursio

  1. GArBa

    non riesco a capire dalle foto se il rivestimento in piastrelline è stato solo pulito dalla pittura grigia che lo copirva, o anche riverniciato. in ogni caso il risultato è molto bello.

    sarebbe anche bello che venisse in qualche modo riutilizzata la parete cieca retrostante che mostra ancora la struttura che sosteneva la scritta “supercortemaggiore”.

  2. Mattb1

    Ottimo, sembra uscito dalle mani di Zaha Hadid 🙂

    Speriamo sistemino anche il circondario (marciapiedi e arredo urbano)

  3. -Ale-

    Ottimo, recuperi cosi sono importanti per riqualificare le zone meno centrali.

    Ma la domanda ora e: i Suv dei clienti di Lapo e Cracco dove parcheggeranno? Marciapiedi, doppia fila, aiuole? P.le Accursio è un altro luogo bisognoso di essere rivisto e riorganizzato, ora è caos e bruttezza (a parte il nascente garage/ristorante).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.