"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

La Torre Biologica: un aggiornamento fotografico

Nata con la posa della prima pietra poco oltre quattro anni fa, il 30 gennaio 2009, il cantiere del Polo Medico Biologico, noto come Torre Biologica, dell’Università di Catania ha visto un suo rapido sviluppo nel corso del 2012.

Il progetto, a cura della catanese Si.Gen.Co, appaltatrice anche di altri importanti cantieri cittadini, prevede la realizzazione di quattro torri cardinali la cui forma è ispirata alla molecola del DNA e dell’elemento centrale di pianta ottagona.

Vi saranno ospitate strutture delle Facoltà di Medicina, Scienze e Farmacia, tra aule, laboratori e uffici, nonché alcuni dipartimenti e la sede del Museo di Zoologia (il quale, dalla sua fondazione, è ospite dello storico edificio di via Androne, dove esistono diorami e spazi espositivi di primissimo Novecento recentemente restaurato, dove si può ammirare tra gli altri il famoso Elefante di Menelik).

Il cantiere, costato circa 20 milioni di euro, sarebbe dovuto durare 33 mesi. Ne sono passati 49 e, sebbene pare che in altezza gli edifici siano completi, pare evidente che le rifiniture e le coperture siano ancora da completare.

La Si.Gen.Co, ricordiamo, è balzata agli onori per la cronaca per recenti difficoltà economiche dovute a ritardi di pagamento che hanno causato rallentamenti dei lavori ai cantieri per la metropolitana.

Di seguito lo stato di fatto al 19 febbraio 2013, ora locale 8:00.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.