"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

La sistemazione di via Bartolomeo Cristofori

 

L’area compresa tra via Portuense e via Bartolomeo Cristofori è probabilmente una di quelle in cui un Romano non vorrebbe mai passare.

Non solo è bruttissima da vedere, in quanto sembra appena uscita da un bombardamento, ma è anche tenuta in una condizione di estremo degrado.

Da qualche tempo, invece, sono iniziati su quella zona i lavori per la costruzione di un parcheggio sotterraneo, lavori che dovrebbero provare a restituire all’area una vaga forma di decoro.

Bisognerà aspettare ancora qualche mese per poter vedere i risultati, ma comunque già ora non si può essere del tutto soddisfatti di questo progetto, visto che non va a modificare un’area davvero brutta dal punto di vista estetico, né risolve uno dei principali problemi di viabilità del quartiere, ovvero il restringimento e la pericolosità di quel tratto della Portuense.

Sarebbe stato più opportuno pensare ad un progetto complessivo, integrando tutte le criticità di questa enorme zona, cosa che avrebbe comportato qualche sforzo in più ma avrebbe regalato anche dei benefici davvero tangibili, penso ad esempio alla copertura delle pareti cieche dei palazzi, l’allargamento della Portuense e la sistemazione dei marciapiedi in tutta la zona d’intervento, vista anche la densità che la caratterizza.

Qualunque sia il risultato, si può dire che questa sarà di certo una delle tante occasioni sprecate per Roma. 


 

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com


0 thoughts on “La sistemazione di via Bartolomeo Cristofori

  1. Anonimo

    invece di valorizzare i balconi questi trogloditi li tamponano con l'osceno infisso di alluminio per ottenere abusivamente 2 metri quadri in più di spazio e rovinando l'estetica dell'intera facciata dei palazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.