"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Sella Nuova – Parri – Parco dei Fontanili: un’occasione sprecata per lo sviluppo urbano

P.I.I. “Parri – parco dei Fontanili”
Cascina Cassinazza Calchi Taeggi

Tra Bisceglie M1 e Baggio si sviluppa la zona del Parco dei Fontanili.
Si tratta di un territorio che costituiva fino a qualche tempo fa una delle poche, ultime aree ancora libere e aperte, di grandi dimensioni all’interno della città.
la Cassinazza Baggio 2

In un passato recente era solcata da numerosi fontanili (cioè corsi d’acqua da risorgive scaturenti dalla falda sotterranea, tipiche del paesaggio agrario della pianura lombarda, che permettevano di avere acqua per irrigare i campi a una temperatura, costante tutto l’anno, tra i 9°C e i 12°C) e ricche di vegetazione, conservandone ancora in parte i peculiari aspetti di un tempo, rimasti nella memoria degli abitanti della zona.

Comprende anche la cascina Cassinazza (oggi ridotta a un rudere), che in passato gestiva le attività agricole dell’area. Cascina forse destinata ad essere demolita anziché restaurata come da progetto iniziale, ma se aspettano ancora un po’ non servirà l’intervento umano per la sua cancellazione.

Il Programma Integrato di Intervento (P.I.I.) che riguarda quest’area è nato negli anni Ottanta per forte volontà dei cittadini della zona e avrebbe dovuto dare a Milano uno spazio fruibile di vita all’aperto e permettere (collegandosi verso nord al Parco delle Cave mediante il parco sul deviatore dell’Olona e verso sud al parco Blu e poi ai parchi previsti e realizzati intorno a via Bisceglie e via Lorenteggio, fino ad arrivare al Naviglio Grande) la conformazione di un complesso ma fondamentale e strategico sistema di cintura di tutte le grandi aree verdi della fascia ovest di Milano, con tanto di itinerario ciclo-pedonale di connessione.

Il Programma riguarda un’area urbana di notevole rilevanza (circa 673.000 m2) ed ha subito svariate modifiche nel corso degli anni che, probabilmente, ne hanno snaturato l’iniziale progetto più vivibile e sostenibile, come sostiene Andrea Giorcelli Consigliere della Zona 7.
Per approfondimenti consultare il sito di www.andreagiorcelli.it
Calchi Taeggi Area del P.I.I. Parri - parco dei Fontanili 0 Calchi Taeggi Area del P.I.I. Parri - parco dei Fontanili 1 Calchi Taeggi Area del P.I.I. Parri - parco dei Fontanili 2 Calchi Taeggi Area del P.I.I. Parri - parco dei Fontanili PN-comparto-Nord Calchi Taeggi Area tra via Parri e via Gozzoli
Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


One thought on “Milano | Sella Nuova – Parri – Parco dei Fontanili: un’occasione sprecata per lo sviluppo urbano

  1. andreagiorcelli

    Segnalo solo due cose veramente importanti e indispensabili da correggere:

    non è assolutamente il Programma Integrato di Intervento (P.I.I.) che ha previsto il parco dei Fontanili di cui si parla nel penultimo periodo, ma il Piano Particolareggiato (P.P.) approvato nel 1991; si può poi dire nel periodo successivo che il Programma Integrato di Intervento “Parri – parco dei Fontanili” (ma 673.000 m2 è la superficie insieme all’altro P.I.I. “Calchi Taeggi – Bisceglie”) ha snaturato quella previsione urbanistica;

    è meglio indicare la pagina del mio sito dove si trova l’approfondimento: http://www.andreagiorcelli.it/?p=1143, perché se no non è facile da trovare sul sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.