"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Ospedale del Mare, aperti i primi reparti.

Questa mattina l’Ospedale del Mare, sito nel quartiere periferico di Ponticelli ( Napoli Est) ha visto la sua prima inaugurazione che per molti ha il sapore di campagna elettorale. Il nuovo ospedale vede il suo inizio lavori oltre 10 anni fa, lavori che vedono un lungo stop negli ultimi anni col cambio di “bandiera” in Regione per poi riprendere fino a questa  parziale apertura, quella appunto inaugurata questa mattina.
Ma polemiche a parte, il nuovo ospedale assorbe molti reparti di quelli storici siti nel centro storico della città.
Sicuro oggi, zuffe politiche a parte, si trova necessario per aiutare alcuni ospedali cittadini sovraffollati e datati come strutture.
Aperto il primo poliambulatorio questa mattina, il resto dell’ospedale man mano vedrà i lavori finiti e nuovi reparti aperti, per andare a regime totalmente nella prima metà del 2016.
Da un punto di vista diverso, il nuovo ospedale si ritrova in contesto urbano che racchiude un po tutto lo sbaglio di come veniva concepito un quartiere periferico a partire dal secondo dopoguerra fino al dopo-terremoto del 1980. Palazzoni brutti e totale assenza di servi.
Facile da raggiungere attraverso l’autostrada, tagliato in mezzo da una linea della Circumvesuviana dove ai tempi era prevista una stazione “ospedale del mare” oggi progetto dimenticato. Servito quindi da mezzi su gomma per quel che riguarda il trasporto pubblico.
Possiamo quindi dire che il nuovo ospedale sia una “mano dal cielo” per la disastrosa sanità Campana e un aiuto di rinnovo per un quartiere popolare che aspetta dalla sua nascita progetti di riqualificazione urbana, oltre che la presenza di servizi al cittadino.
In questo quartiere dovrebbe sorgere ( al momento resta solo un progetto su carta) il palaponticelli, moderno e capiente palasport, assieme ad altri interessanti progetti che però, al momento, restano solo su carta.

veduta aerea. il ponte che sovrasta una linea della circumvesuviana. Una stazione dedicata al nuovo ospedale sarebbe necessaria e di facile realizzazione.  L’ospedale dispone anche di un edificio albergo. 

i numeri

ingresso principale

i lavori hanno visto anche la riqualificazione della zona antistante. 

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.