"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Zona Porta Volta – Mobilità. In migliaia alla festa per la nuova fermata “Monumentale” della metro Lilla

Sono arrivati in migliaia, tra milanesi, turisti e moltissime famiglie con bambini, per festeggiare l’apertura della nuova fermata “Monumentale” della M5: una stazione, la diciottesima della metropolitana Lilla, che si trova in una posizione strategica per la vicinanza con il Cimitero, la Fabbrica del Vapore e il quartiere Sarpi-Procaccini. Per tutta la domenica nelle vie del quartiere si sono alternati momenti di musica,intrattenimento, giochi e visite guidate. 
Particolarmente suggestivo, già nella serata di ieri, il momento in cui alcuni edifici della città si sono ‘colorati’ di lilla grazie ad uno speciale proiettore che ha irradiato di luce colorata Palazzo Marino, Torre Branca e Torre Unicredit. E si replica anche stasera.
“Oggi è stata una bella giornata di festa e la partecipazione di migliaia di persone dimostra ancora una volta come la Lilla sia amata dai milanesi – commenta l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran –. Da oggi un altro quartiere ha a disposizione una metropolitana e Milano dimostra di essere davvero una città che ha scelto la mobilità sostenibile e di poter competere con le grandi città europee”.
La grande festa per la nuova fermata è iniziata con la banda civica che ha eseguito il proprio repertorio facendo risuonare di note tutto il piazzale di fronte al Cimitero. 
Grande affluenza di pubblico per le visite guidate al Monumentale e per la mostra “Costruire la Lilla”, una selezione di immagini scattate nel corso dei 5 anni di cantieri (nei prossimi giorni sarà spostata nel palazzo BNL – Gruppo BNP Paribas, in Piazza San Fedele 1/3, dove resterà a disposizione del pubblico fino a fine novembre). 
Non sono mancati gli appuntamenti per i bambini che hanno potuto divertirsi con i trucchi colorati di un team di make up artist. La festa ha coinvolto anche la Fabbrica del Vapore, in via Procaccini, con un programma di musica, intrattenimento e giochi per bambini e, in serata, un dj set a cura di Carlo Pastore. In onore dell’apertura della nuova fermata i negozi della zona Sarpi-Procaccini sono rimasti aperti per tutta la domenica.

Mancano ancora alcuni alberi da piantare nel piazzale e l’apertura della corsia dei tram con relativa fermata.

 

2015-10-11_Monumentale_1

 

2015-10-11_Monumentale_3

2015-10-10_Monumentale_12 2015-10-10_Monumentale_13 2015-10-11_Monumentale_42015-10-10_Monumentale_12015-10-10_Monumentale_22015-10-10_Monumentale_32015-10-10_Monumentale_42015-10-10_Monumentale_52015-10-10_Monumentale_62015-10-10_Monumentale_72015-10-10_Monumentale_82015-10-10_Monumentale_92015-10-10_Monumentale_102015-10-10_Monumentale_112015-10-10_Monumentale_142015-10-11_Monumentale_22015-10-11_Monumentale_52015-10-11_Monumentale_62015-10-11_Monumentale_92015-10-11_Monumentale_82015-10-11_Monumentale_72015-10-11_Monumentale_102015-10-11_Monumentale_112015-10-11_Monumentale_122015-10-11_Monumentale_13

 

 




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


4 thoughts on “Zona Porta Volta – Mobilità. In migliaia alla festa per la nuova fermata “Monumentale” della metro Lilla

  1. Davide

    Per risolvere i problemi di parcheggio della zona potrebbero riaprire il piazzale antistante all’ingresso del cimitero, magari mettendo la sosta a pagamento in alcune fasce orarie, anche perchè se no risulta inutile un piazzale lastricato cosi enorme. Nel caso non ci sia l’intenzione di riaprirlo a breve sarebbe una pessima decisione, anche perchè quella superficie poteva essere destinata a parco e non a spiazzo vuoto… Speriamo che questa amministrazione combini qualcosa di buono invece di mettere solo multe…

    1. Ale

      Dai, potremmo parcheggiare pure in piazza Duomo o dentro al castello….
      Certo, il piazzale poteva avere più verde… ma deve restare senza auto. Non c’è nulla di più deprimente di un parcheggio davanti a un monumento. E poi ora c’è la metro, quindi un motivo in più per lasciare la macchina a casa.

  2. giorgione

    mi chiedo come è che ci sono un miliardo di auto ma nei forum sembra che nessuno la usi…evidentemente scrive solo chi odia l’auto….
    comunque ha ragione Davide, non ha senso un piazzale così, era meglio alberarlo e poi un piccolo parcheggio a rotazione che non deturpava la vista non vedo perché non si poteva fare, non c’era mica bisogno di trasformare la piazza in una autorimessa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.