"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Navigli – L’alzaia interdetta

L’alzaia Naviglio Grande è chiusa da oltre un mese a causa di un muro pericolante.

Il Muro in questione è quello della ferrovia che divide l’alzaia dallo scalo ferroviario. Dietro questo muro da inizio Expo si tiene il famoso mercato metropolitano. Peccato che per questo muro pericolante l’alzaia – e quindi anche la pista ciclabile – non sia più utilizzabile. Infatti la parte bloccata riguarda il tratto che va da via Lorenzini a via Valenza.

Speriamo sistemino il manufatto il più presto possibile perché attualmente ciclisti e pedoni che vogliono passeggiare lungo il naviglio da quel lato devono usare il nuovo ponte e percorrere la ripa di Porta ticinese. Aggiungiamo anche che il nuovo ponte di via Lorenzini sul lato dell’alzaia è stato preso di mira dai soliti scarabocchiatori.

2015-11-05_Alzaia_Naviglio_10 2015-11-05_Alzaia_Naviglio_9 2015-11-05_Alzaia_Naviglio_8 2015-11-05_Alzaia_Naviglio_6 2015-11-05_Alzaia_Naviglio_7 2015-11-05_Alzaia_Naviglio_5 2015-11-05_Alzaia_Naviglio_4B 2015-11-05_Alzaia_Naviglio_4 2015-11-05_Alzaia_Naviglio_3 2015-11-05_Alzaia_Naviglio_2 2015-11-05_Alzaia_Naviglio_1

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


6 thoughts on “Milano | Navigli – L’alzaia interdetta

  1. Paolo

    Aggiungo: 1) non si capisce come mai, se il muro è pericolante, perché l’altro lato (dove c’è il Mercato Metropolitano) non è stato interdetto al transito (hanno gà stabilito da che parte cade??); 2) perché nessuno si degna di indicare sulle barriere una spiegazione precisa del motivo della chiusura e magari, se non altro per buona educazione, una scusa per il disagio. Continuo a vedere famiglie in bici nei fine settimana che arrivano lì e sono costrette a superare il ponte di via Lombardini e continuare sul pavé con rotaie di Ripa di Porta Ticinese.

    1. Giovanni

      Forse dalle foto non si vede, ma il muro è inclinato di molto dalla parte del naviglio e non da quella del mercato metropolitano.

  2. CM

    ieri il transito ciclo-pedonale era regolare e il muro puntellato con una struttura in legno.
    Ho l’impressione che i punti instabili siano in corrispondenza di alcuni alberi cresciuti in modo spondaneo all’interno del sedime ferroviario a ridosso della muratura stessa.

  3. Nicolò R.

    E’ comunque vergognoso che per tutto questo tempo il Comune non si sia degnato di prevedere e segnalare un’adeguata deviazione per il percorso ciclabile né abbia segnalato la chiusura con cartelli in corrispondenza di Via San Cristoforo e del Ponte delle Milizie.

  4. iboi

    Ma abbattere tutto il muro e al suo posto fare un merotto da un metro un metro e venti al massimo? già che si siamo, perchè non fare le cose per bene…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.