"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Zona Duomo – No “questo” e No “quello” ancora presenti in Duomo

NO TEM, NO EXPO… scritte che ancora campeggiano scarabocchiate sui muri della città e ancora presenti persino in piazza del Duomo. Non sarebbe stato il caso di cancellarle da subito?

 

Scritte_Muri_Duomo




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


4 thoughts on “Zona Duomo – No “questo” e No “quello” ancora presenti in Duomo

    1. Eugenio

      L’amministrazione comunale se ne impippa.Già in quei dintorni abbiamo numerose scritte ABORTO LIBERO che rimarranno per trenta anni o giù di lì.Il decoro è parola sconosciuta per la nostra amministrazione comunale.

    2. Walter

      La bassa scolarità e l’infima cultura della gente conduce a questi atti che sono ,da questi minus habens ,considerati come cosa normale .Gente politicizzata che bada solo ai contenuti delle scritte e non considera il concetto di imbrattamento.Peccato che quelli che sono anche d’accordo sui contenuti delle scritte possono avere dei dubbi sulla intelligenza di chi usa le bombolette per comunicare la propria libertà di espressione.Danneggiare una città è semplicemente da stupidi.

  1. Claude

    Dovremmo andare dentro casa degli scarabocchiatori e in nome della liberta’ di espressione imbrattargli tutte le pareti e i mobili.

    Chissa’, forse capirebbero.

    Chissa’ quando invece il Comune capira’ che il fenomeno non e’ piu’ tollerabile e che le stupide tag e scritte varie vanno cancellate in fretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.