"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

A Napoli la metro vince i premi a Roma…

Roma_Ponte Lungo_Metropolitana
Questo è un articolo di Roma-fa-chifa, dove il blogger ha scattato una serie di foto che mostrano le condizioni abominevoli in cui versa una delle stazioni prese a caso della Metro A di Roma, Ponte Lungo.
Questo pomeriggio scendiamo più nello specifico parlando di una stazione che solo ad una analisi superficiale può risultare marginale. Certo non siamo a Termini, certo non siamo a Tiburtina, stazioni che collegano con grandi terminal ferroviari; non siamo neppure a Ottaviano, stazione che vomita le milioni di pellegrini che vanno in Vaticano, o al Colosseo. E non è che queste stazioni stiano molto meglio. Stiamo però nella stazione della Metro A che connette la underground romana con quelle che dovrebbero essere le S-Bahn di superficie: Ponte Lungo è la stazione di scambio tra la linea rossa e la stazione Tuscolana. E ti pare poco. Significa che sarà frequentata, oltre che ogni giorno da decine di migliaia di romani quotidianamente umiliati, anche da svariate migliaia di turisti e pellegrini. Ecco le condizioni in cui si appresta ad accoglierli. Senza che questo imbarazzi nessuno. Atac, d’altronde, cerca 120 volontari per innalzare il livello di sicurezza percepita. Sicurezza? Una metro scarabocchiata, distrutta, marcia, sfregiata, vandalizzata è – nella mente di chi transita – una metro che non ha, che non può avere controlli di alcun tipo. Se ci fossero dei controlli nessuno si permetterebbe di scrivere sui muri come un cavernicolo decerebrato. E invece la situazione è questa. Inedita a livello mondiale: vi sfidiamo a trovare qualsiasi altra stazione del mondo ridotta in questo modo.
Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


3 thoughts on “A Napoli la metro vince i premi a Roma…

  1. Elvetics

    Articoletto scritto da chi evidentemente non sa nulla della Capitale e spara a zero da quel di Milano potrei girarci. 1 A Roma NON esiste alcuna linea rossa (quella ce l’avete voi) ma ARANCIONE e poi chi è di Roma MAI utilizza i colori per identificare una linea metro come fate voi dalle vostre parto ma diciamo Metro A o B, o semplicemente la B la C eccetera. 2 Ponte Lungo non scambia con alcuna “S Bahn” direttamente come accade per Termini Piramide o Tiburtina ma si trova nei pressi della stazione Tuscolana utilizzata solo da pendolari quindi turisti e pellegrini de che? 3 Ottaviano non vomita per il Colosseo distante quattro chilometri ma esiste una stazione apposita Metro B spero la conosciate. 5 marcia sudicio o sporco vallo a dire a qualcun altro che siete ridicoli vi credete la Svizzera ma basta girare oltre il Duomo per trovare schifezze ben peggiori. Ossequi da Roma

  2. Marco

    Io sono stato a roma poco tempo fa e l’ho trovata una città veramente orrenda!

    Non ho mai in vita mia visto qualcosa di più caotico, sporco e sudicio di questa città.

    Ho visitato anche napoli e devo dire che non so tra le due chi faccia più schifo ma oggettivamente la metro di napoli è un capolavoro! Semplicemente bella! Quella di roma fa schifo, squallida e sporca!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.