"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Zona Stazione Centrale – Fontane, perché è sempre così difficile vederle attivate?

La bellissima stazione Centrale di Milano, come molti sapranno, è un imponente esempio di art-decò.

Costruita durante il periodo fascista, la stazione venne disegnata e progettata all’inizio degli anni Venti del Novecento ed è pertanto ancora legata ad un gusto di inizio secolo piuttosto che alla rigidità del regime. L’art decò la si riscontra soprattutto nelle decorazioni vagamente babilonesi o persiane.

Emblema principale delle decorazioni della grande stazione sono le due fontane poste agli angoli della facciata, fontane che, come ben sappiamo noi cittadini, a Milano sono sempre spente. Infatti con rammarico notiamo ogni volta che esse sono spesso disattivate e il catino diventa facilmente un grande cestino di immondizia. Possibile che sia così difficile tenere attivato l’impianto?

Fontana Stazione Centrale Attiva

 

2015-06-21_Fontane_Centrale_1 2015-06-21_Fontane_Centrale_2 2015-06-21_Fontane_Centrale_3 2015-06-21_Fontane_Centrale_6 2015-06-21_Fontane_Centrale_4 2015-06-21_Fontane_Centrale_5

2015-10-24_Centrale_1 2015-10-24_Centrale_3 2015-10-24_Centrale_5

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.