"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Le scelte pubbliche con il Bilancio partecipativo

Ultimi giorni per il Bilancio partecipativo
Bilancio partecipativo Milano

Che cos’è

Il Bilancio partecipativo è lo strumento più diffuso nel mondo per il coinvolgimento dei cittadini nelle scelte pubbliche. L’obiettivo è progettare con i cittadini interventi di interesse pubblico da realizzare sul territorio delle 9 Zone. Per questi progetti sono disponibili 9 milioni di euro totali, 1 milione di euro per ciascuna Zona, da utilizzare per investimenti.

Chi può partecipare?

Possono partecipare tutti coloro che abitano, studiano o lavorano a Milano di età pari o superiore ai 14 anni.

Quanto dura

Il percorso parte a luglio 2015 e si conclude a novembre 2015.

Informarsi per discutere bene

Prima di iniziare il percorso è stato elaborato un Documento informativo per aprire la discussione, che contiene tutte le informazioni necessarie per capire che cos’è il bilancio, come si svolge il percorso e tutto ciò che occorre sapere per partecipare attivamente (scarica il Documento informativo)

Se intendi partecipare al percorso è molto importante che tu legga questo documento. In questo modo tutte le persone che prenderanno parte agli incontri avranno una base comune su cui discutere. Sarà più semplice capirsi e utilizzare bene il tempo a disposizione.

 

Grande Milano (SRN 7A) MAPPA-ZONE_Milano

Come si svolge

Il Bilancio partecipativo si articola in quattro fasi principali.

Fase di ascolto

Una prima fase di ascolto, della durata di due mesi (luglio e settembre) è dedicata a raccogliere le esigenze dei cittadini. Sono stati organizzati 45 incontri pubblici nei vari quartieri in cui gli interessati hanno potuto segnalare problemi e proporre idee relative ad ogni Zona. Non si è trattato di assemblee ma incontri organizzati con facilitatori, persone esperte di processi partecipativi, che hanno stimolato i cittadini a discutere in modo costruttivo e suddivisi per gruppi.
Inoltre sono stati organizzati 15 incontri fai da te, gestiti in autonomia da gruppi locali, un incontro con i rappresentanti delle comunità straniere del Forum città mondo, al Mudec e un incontro con circa 350 giovani presso lo spazio ex Ansaldo.
In tutto sono stati incontrati, al netto delle doppie presenze, circa 2.200 cittadini.
La sintesi di quanto discusso è disponibile su questo sito alla sezione Documenti.
Nel corso degli incontri di ascolto è stato distribuito un modulo che gli interessati hanno potuto compilare per candidarsi a fare parte dei laboratori di co-progettazione (fase 2).
La selezione dei partecipanti è avvenuta giovedì 15 ottobre a Palazzo Marino con estrazione a sorte di 270 cittadini, 30 per ogni Zona di Milano, il cui nome non è reso pubblico per motivi di privacy.
Per conoscere la composizione dei gruppi secondo i criteri usati per l’estrazione (quartiere di provenienza, genere e età) scarica il documento allegato.

Fase di co-progettazione

Una seconda fase di co-progettazione, ad ottobre, è dedicata a ideare gli interventi attraverso dei laboratori. Grazie alle disponibilità raccolte nella fase di ascolto è stato selezionato un numero limitato ma rappresentativo di partecipanti ai laboratori, uno per ciascuna Zona della città. Durante i laboratori, che si svolgeranno il 24 e 25 ottobre, si analizzeranno gli spunti emersi nella fase precedente per produrre un numero limitato di progetti per ogni Zona, da sottoporre successivamente alla fase di voto. I laboratori saranno gestiti da facilitatori esperti che lavoreranno a stretto contatto con i tecnici e i funzionari del Comune, così da orientarsi su progetti fattibili e sostenibili. Al termine i progetti elaborati saranno pubblicati su questo sito e pubblicizzati attraverso materiali divulgativi.

Fase di voto

Una terza fase di voto, a novembre, è dedicata alla scelta, da parte di tutti gli interessati, dei progetti da realizzare. Una volta pubblicati i progetti i cittadini potranno votarli attraverso il sito web del progetto oppure, in un giorno dedicato al voto assistito, nei diversi punti che verranno dedicati nei quartieri. Per ciascuna Zona saranno scelti i progetti più votati fino all’esaurimento delle disponibilità finanziarie.

Fase di realizzazione

Una volta che i progetti selezionati saranno stati approvati, saranno presentati pubblicamente in un evento aperto a tutti. A questo punto il Comune provvederà ad istruirne e ad avviarne la realizzazione. Si apre qui la fase finale di monitoraggio dei progetti. Su questo sito sarà possibile avere informazioni aggiornate sullo stato di avanzamento dei progetti.

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.