"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Zona Expo – Lo smontaggio di Expo

Proseguono le demolizioni o gli smontaggi dei padiglioni a Expo. Dove sorgeva il padiglione della Repubblica Ceca ora c’è un bel campo “arato”, la cosa fa abbastanza impressione, mentre per la Germania le demolizioni proseguono di gran lena, così come per la Corea del Sud. Mentre per il bel padiglione dell’Uruguay ci sarà una nuova vita a Origlio (Varese), acquistato da Neologistica che lo trasformerà in uffici e manterrà un ristorante al pian terreno.

Purtoppo la sorte per la parete del padiglione del Giappone si è rivelata ben diversa, infatti pare si trasformerà in pellet, progettata da Atsushi Kitagawara, è già stata in parte smontata. Peccato, poteva essere una sorta di muro all memoria di chi ha voluto passare ore della sua vita in coda per entrare nel più gettonato dei padiglioni.

Expo_Padiglione_Giappone

MILAN, ITALY - MAY 03:  A general view of the Uruguay Pavillions at  Fiera Milano Rho on May 3, 2015 in Milan, Italy.  (Photo by Vincenzo Lombardo/Getty Images)

(Photo by Vincenzo Lombardo/Getty Images)

Padiglione Germania

EXPO Padiglione Germania_4 EXPO Padiglione Germania_3 EXPO Padiglione Germania_1

Padiglione Corea

Corea_Expo_1 Corea_Expo_2

Padiglione Repubblica Ceca EXPO

Padiglione Repubblica Ceca

 

Alcune foto sono di Kenneth Speth

 




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


One thought on “Zona Expo – Lo smontaggio di Expo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.