"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Duomo – I restauri del Duomo

Proseguono come sempre i restauri al Duomo un po’ ovunque, sia internamente che esternamente, comprese alcune guglie e il tiburio. Come oramai è assodato, il cantiere della cattedrale è proprio infinito, tanto da esser diventato anche un modo di dire… pare la fabbrica del Duomo, per dire che un lavoro pare infinito. In pratica, dopo il completamento del grandissimo tempio cristiano (la terza cattedrale più grande al Mondo), nell’Ottocento si cominciò a restaurare l’edificio, anche perché dopo 5 secoli di vita iniziava ad avere problemi di mantenimento delle parti più antiche.

La prima applicazione della moderna coscienza del restauro fu il consolidamento della Guglia Maggiore che l’architetto della Fabbrica, Pietro Pestagalli (1840), aveva proposto di demolire e ricostruire su un suo nuovo progetto più conforme allo stile della cattedrale ma che, grazie a Dio, venne scartata. La soluzione adottata da Ambrogio Nava, consigliere della Fabbrica, fu invece un intervento che restituì efficacia statica alla guglia senza modificarne la struttura. Da allora l’attività del cantiere sulle parti costruite, ma rovinate è continuata cercando di rispettare le strutture preesistenti, ed è per questo che il Duomo pare sempre in costruzione.

Naturalmente quest’idea di restauro conservativo di sostituzione delle parti deteriorate, ha comportato non poche problematiche rispetto ai canoni di intervento che col tempo si definivano in modo differente. All fine si trattava di nuovi pezzi che sostituivano gli originali.

Le fasi operative del restauro ancora oggi, sono la pulitura, il consolidamento dei vari materiali, la sostituzione delle parti degradate e la protezione.

La guglia della madonnina è stata liberata più di un anno fa, ma il tiburio è in gran parte ancora coperto da impalcature, così come alcune parti del tetto e delle guglie sul lato meridionale della Cattedrale. Stessa sorte riguarda ancora il lato nord del transetto dove sono in fase di restauro i due pilastri d’angolo che terminano con guglia.

 

Due immagini della webcam di Milanocam

2016_02_05_Duomo_1

2016_02_05_Duomo_2

2016-02-10_Duomo_Restauri_0

2016-02-08_Restauri_Duomo

Duomo_Milano_Statua_Santa_Lucia

Statua di Santa Lucia, si vedono i marmi vecchi sbeccati che contrastano coi marmi sostituiti

 

2016-02-10_Duomo_Restauri_4

Il transetto nord ancora da restaurare, ricoperto di smog e polveri del tempo

2016-02-10_Duomo_Restauri_7 2016-02-10_Duomo_Restauri_6  2016-02-10_Duomo_Restauri_3 2016-02-10_Duomo_Restauri_2 2016-02-10_Duomo_Restauri_1  2016-02-10_Duomo_Restauri_5 2016-02-09_Duomo_Restauri_2 2016-02-09_Duomo_Restauri_3 2016-02-05_Duomo_Restauri_6 2016-02-05_Duomo_Restauri_5 2016-02-05_Duomo_Restauri_4 2016-02-05_Duomo_Restauri_3 2016-02-05_Duomo_Restauri_2 2016-02-05_Duomo_Restauri_1 2016-02-05_Duomo_Restauri_7 2016-02-21_Duomo_Restauri_2 2016-02-21_Duomo_Restauri_0 2016-02-20_Duomo_Restauri_3 2016-02-20_Duomo_Restauri_2 2016-02-20_Duomo_Restauri_1 2016-02-21_Duomo_Restauri_1

 

 

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.