"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Gorla – Nel canale, lo schifo!

Le asciutte dei canali (riaperti proprio oggi i navigli Grande e Pavese) come abbiamo già potuto osservare per il Navigli tempo fa, rivelano l’inciviltà di alcune persone che gettano qualsiasi cosa nei navigli come se non abitassero questo pianeta. Facendo  una bella passeggiata lungo il canale che porta l’acqua (quando c’è) dal fiume Adda a Milano. Possibile che durante questi periodi di asciutta gli addetti non passino spesso a ripulire sponde e fondali? Possibile dover passeggiare sempre in questo schifo di immondezzaio?

 

2016-04-03_Martesana_11

2016-04-03_Martesana_10 2016-04-03_Martesana_9 2016-04-03_Martesana_8 2016-04-03_Martesana_0 2016-04-03_Martesana_7 2016-04-03_Martesana_6 2016-04-03_Martesana_5 2016-04-03_Martesana_4 2016-04-03_Martesana_3 2016-04-03_Martesana_2 2016-04-03_Martesana_1B 2016-04-03_Martesana_1

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


8 thoughts on “Milano | Gorla – Nel canale, lo schifo!

  1. Perplesso

    Non capisco la riluttanza a chiamare questo “canale” con il suo nome: Naviglio Martesana. L’acqua c’e’ sempre stata da 500 anni a questa parte… negli ultimi due anni sono state prolungate le secche primaverili e autunnali per consentire i lavori staordinari alle sponde. In questo istante a Cassano d’Adda, Inzago e Gorgonzola ci sono dentro ruspe e operai, se aprono l’incile a Canonica gli tocca lavorare con i braccioli!

  2. Davide V.

    I navigli sono dei canali artificiali e quindi c’è la possibilità di aprire e chiudere l’acqua a piacimento ma:

    1. Possibile che si faccia davvero manutenzione 4 mesi su 12 OGNI anno e che quindi i canali debbano essere asciutti per 1/3 dell’anno?

    2. Come cavolo fanno a fare la manutenzione sul fiumi la cui acqua non può essere bloccata? Possibile non si possano replicare le stesse tecniche anche qui?

    Per la sporcizia.. Ci scandalizziamo ed a ragiona me non oso immaginare cosa si troverebbe sui fondali del Po a Torino o del Tevere a Roma (giusto per fare due esempi) se si potesse togliere l’acqua da li.

    1. Perplesso

      Negli ultimi anni il Martesana è stato un po’ bistrattato. Il corso è stato interrotto per due volte (intendo proprio asportato un pezzo di letto e poi riposato): nel 2008 tra Gobba e Vimodrone per costruire il sottopasso Martesana che collega Cologno a Vimodrone, due anni fa tra Gorgonzola e Bellinzago Lombardo per la costruzione del tunnel della TEEM. Mettiamoci poi i lavori (ancora in corso) pre e post EXPO fatti anche bene, ma a macchia di leopardo, si spiega il perchè delle secche prolungate. Per quanto riguarda invece la pulizia c’è poco da sperare il Consorzio Villoresi non ha soldi, non tanto per la raccolta dei rifiuti e del sedime, ma quanto per il loro smaltimento. La maleducazione poi peggiora la situazione.

  3. Davide Mombelli

    ..e vi siete fermati solo a Greco! Proseguendo avreste trovato anche di peggio! Sotto il ponte vecchio a crescenzago ci sono più lattine e bottiglie che in un supermercato!
    Cmq in tutti i mesi di secca, i lavori alle sponde sono stati e sono tutt’ora in corso solo fuori Milano. In città dalla gobba alla cassina de pomm non ho visto ne oggi ne mai nessun mezzo per le pulizie o per la manutenzione!

      1. Davide Mombelli

        è vero hai ragione! però i lavori che citi riguardano solo una piccola porzione del naviglio. Le foto dell’articolo dell’11/4/14 dovrebbero essere nei pressi di via Idro. Altri lavori sono stati ultimati di recente tra il bagnin de gorla e il ponte vecchio (di gorla) e nei pressi della Cassina de pomm: li hanno rifatto parte di argine con il ciottolato, come nelle foto che hai linkato.
        Ma da MTV a via Idro, la sponda destra (quella senza ciclabile) è tutta devastata dalle radici delle piante!
        Ad ogni modo, a parte questi importanti ma “a spot” lavori di manutenzione, non viene mai fatta nei periodi di secca la pulizia del greto! Non ho mai visto nessuno andar giù a raccogliere lo schifo che gli incivili buttano!
        Solo ogni tanto, e per cause di forza maggiore, l’AMSA va a ripulire la griglia in via Gioia…

    1. Marco

      Tutti questi rifiuti li buttano due o tre clochard che vivono in zona. Purtroppo è davvero brutto da dire ma usano il naviglio come discarica. Non è razzismo segnalarlo, è solo verità, nessun frequentatore del naviglio getta così tanta immondizia nel canale, il quartiere ama questa che potrebbe diventare una High Line milanese ma dal comune è trattata peggio di un argine di tangenziale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.