"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Zona Duomo – I portici Settentrionali, così sporchi

 

Piazza del Duomo, fulcro e cuore vero della città di Milano con una superficie di 40.200m2 la rende una delle piazze più grandi d’Italia. Come la vediamo oggi è frutto di un intervento architettonico realizzato tra il 1865-1873.
Volevamo portare all’attenzione lo stato degli edifici, soprattutto i portici settentrionali, che pare, siano gli unici ad non subire un restauro da decenni. In particolare ci riferiamo al palazzo a sinistra della Galleria, l’unico dei tre (uno a sinistra, uno a destra della Galleria – già restaurato – e il terzo, quello meridionale, tra l’Arengario e via Mazzini) a non essere mai stato restaurato dal dopoguerra in poi, e si vede. Le decorazioni nere, i marmi e ogni superficie oramai è ricoperta da slavature e da decenni di smog.

Lo si può notare facilmente soprattutto confrontandolo con il pezzo centrale dell’arco della Galleria Vittorio Emanuele, molto più candido.

Noi avevamo tanto sperato in un restauro per il 2015, anno di EXPO, ma vennero solo restaurati i soffitti dei portici, forse un po’ pericolosi, ma forse anche le facciate, prima o poi dovranno essere ripulite, un peccato rimangano ancora in questo stato così sporco.

I portici meridionali, puliti oramai qualche decennio fa.

 




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.