"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Roma | Appio – Latino – Il parcheggio di via Imera

Quello di via Imera è un progetto che parte da lontano, quando nei piani di zona vennero scelte via Albalonga, largo Vercelli e, per l’appunto, via Imera come aree destinate alla costruzione di parcheggi sotterranei.

In questo caso i lavori hanno subito un iter decisamente travagliato dopo lunghi periodi di stop and go, ma quantomeno si è riusciti a concludere l’opera ripristinando la funzionalità della strada.

Semmai potremmo affermare che anni di sacrifici per i residenti dell’area non sono poi sfociati in un reale miglioramento delle condizioni della strada, dal momento che questo nuovo parcheggio si configura allo sguardo di chi ci passa come un’immensa distesa di catrame, inframezzata dai parcheggi a raso e dalle uscite del parcheggio, con addirittura i pochi spazi previsti per il verde coperti da reti e transenne.

E’ innegabile che questa cattiva gestione nella scelta dei progetti per la costruzione dei parcheggi ha portato a far prevalere nel senso comune l’avversione a questo genere di opere, con i residenti preoccupati nel dover restare per anni nel degrado di cantieri abbandonati, senza riceverne i dovuti benefici alla conclusione del tutto, come in questo caso.

Ovviamente non ovunque è così, basti pensare al vicino PUP di largo Vercelli, ma questo ci fa capire come sia importante accordarsi sugli oneri a carico delle imprese per la costruzione di tali opere.

E purtroppo, duole dirlo, quella di via Imera è un’enorme occasione sprecata.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.