"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Vittoria – Viale Umbria 128-130 “I Giardini di XXII Marzo”

Un pezzo alla volta si risana anche la zona di Porta Vittoria, così bistrattata negli ultimi anni, specie dopo il fallimento del progetto che porta il nome del quartiere.

Comunque, in viale Umbria “c’è un’appendice” stradale che distaccandosi dal viale all’altezza di Corso XXII Marzo e di Largo Marinai d’Italia, si incunea per un centinaio di metri tra case in fase di ristrutturazione e vecchi magazzini (qui si trovava il vecchio e noto locale Plastic). Questa strada, al momento abbastanza trascurata, oltre un secolo fa, prima che venisse creato il viale Umbria, questa era una strada di campagna che dal corso per la Senavra portava alla cascina di San Barnaba (all’altezza di via Monte Ortigara) e quindi al borgo di Calvairate, successivamente spezzata e chiusa quando venne aperta la vecchia stazione di Porta Vittoria. Ecco spiegato il misterioso andamento di quest’appendice del viale Umbria. In questa via, dicevamo, recentemente è stato sistemato lo stabile (civico 120) che si affaccia direttamente sul viale, dove un tempo si trovava la discoteca più cool di Milano il Plastic.

 

Adesso finalmente sarà realizzato un nuovo edificio residenziale abbastanza bello, a nostro avviso. Il progetto porta il nome di Residenza “I Giardini di XXII Marzo” e recupererà quest’angolo urbano così bisognoso di qualità urbana.

 

Qui trovate altre informazioni.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.