"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Zona Duomo – Corso Vittorio Emanuele II 6, riqualificazione a metà

Uno dei più bei palazzi moderni di Corso Vittorio Emanuele II, secondo noi, è senza alcun dubbio il candido palazzo posto tra le vie Pattari e Cesare Beccaria, Corso Vittorio Emanuele 4 e 6.

Purtroppo l’edificio, nel corso della sua storia, è stato diviso in due differenti proprietà e quindi soggetto a interventi edilizi indipendenti. E’ il caso della parte di edificio corrispondente al civico 6 (che in pratica non esiste, visto che il palazzo non ha ingressi sul corso, ma in piazzetta Pattari), che sarà completamente ristrutturato e trasformato in grande spazio commerciale, come oramai il mercato vuole.

L’edificio originale occupa l’intero spazio tra le due vie, come abbiamo sottolineato poco sopra. Si tratta di un bel edificio costruito con ogni probabilità negli anni Sessanta del 900, durante le ricostruzioni post belliche, forse uno degli ultimi a venire eretto. Porticato, come tutti i nuovi edifici del Corso, è interamente rivestito di candido marmo. Di caratteristico ha una facciata resa unica da un aggettante porzione che forma per tre piani, una particolare conformazione. Sul retro si trova la piccola e raccolta piazzetta Pattari, accessibile solo da due sottopassaggi nel palazzo.

Le modifiche apportate all’immobile, oltre a quelle all’interno, dove anche il primo e secondo piano saranno convertiti in spazi commerciali (con opzione anche per il terzo e il quarto), riguardano prevalentemente gli infissi, resi “vetrine” e molto differenti dagli attuali infissi e quindi anche dagli infissi del numero 4, risultando due differenti palazzi nati dallo stesso nucleo, peccato.

Sul tetto sarà ricavata una grande terrazza panoramica con bar e ristorante. Ci siamo anche chiesti se sarà riqualificata la facciata interna che si affaccia sulla piazzetta Pattari.

L’operazione immobiliare è a cura di Colliers Italia.

Qui di seguito le immagini del palazzo in questione.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


4 thoughts on “Milano | Zona Duomo – Corso Vittorio Emanuele II 6, riqualificazione a metà

    1. Renato S.

      E perché mai? Milano è per caso un museo? L’edificio nella sua struttura è portatore di particolari valori-studi? A una prima ricerca non risulta ne sia neppure noto l’autore.

      Sono il primo a farmi domande su queste ripetute riqualificazioni e trasformazioni commerciali. Però è un discorso che il Comune dovrebbe affrontare a più ampio respiro, al posto di limitarsi a incassare gli oneri di trasfornazione.
      Non mi pare comunque che l’uso ufficio offrisse granché di meglio alla città e ai suoi abitanti.

  1. Wf

    Non mi sembra male.
    Bella la tendenza a sfruttare i terrazzi che Milano sta avendo.
    Certo sempre che non facciano orribili sopralzi o modifiche alle linee dei profili sui tetti.

  2. gg

    Non è un edificio di particolare pregio, quindi qualsiasi cosa facciano personalmente non importa più di tanto. E’ un peccato però pensare a corso vittorio emanuele prima delle distruzioni della guerra, con tutti gli edifici neoclassici-liberty, di cui ora ne sopravvive solo una porzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.