"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Adriano – Al via la rimozione dei tralicci elettrici

Sono partiti ieri mattina e si concluderanno entro Natale i lavori per l’abbattimento delle tratte aeree dell’elettrodottoche attraversa il quartiere Adriano.

L’intervento, promosso nel 2016 da Città Metropolitana, è realizzato da Terna ed è interamente finanziato dal Governo nell’ambito del bando nazionale per la rigenerazione delle periferie (5.453.000 euro), a supporto del piano di riqualificazione per il Quartiere Adriano previsto dal Comune di Milano.Nei mesi scorsi Terna aveva già provveduto allo scavo e alla posa dei nuovi cavi interrati tra via Adriano e il parco rurale di Cascina Gatti, ricompreso all’interno del Parco Media Valle del Lambro di Sesto San Giovanni, che sono quindi già entrati pienamente in funzione, in sostituzione alle tratte aeree. Terna ha inoltre realizzato le attività di demolizione dell’elettrodotto dismesso di via Vipiteno, finalizzate a risolvere l’interferenza con il progetto di prolungamento tranviario Anassagora-Quartiere Adriano.

“L’abbattimento dei sostegni aerei era un intervento molto atteso dai cittadini che migliorerà indubbiamente la qualità paesaggistica del quartiere – dichiarano gli assessori all’Urbanistica Pierfrancesco Maran e alla Mobilità e Ambiente Marco Granelli –. Stiamo andando avanti con i passaggi necessari al completamento di tutte le opere incomplete, la conferma dei finanziamenti da parte del Governo ci consente di procedere con maggior rapidità e serenità”.Con le risorse stanziate dall’Amministrazione e la riconferma dei 18 milioni di euro messi a disposizione dal Governo nel 2016, saranno realizzati il prolungamento della Metrotranvia 7 Anassagora-Quartiere Adriano, la cui entrata in servizio è prevista per il 2021, la scuola media, il cui progetto è stato recentemente adeguato per garantire ulteriori bonifiche necessarie, il parco pubblico, per il cui completamento è già stato approvato il progetto esecutivo con inizio lavori previsti nella seconda metà del 2019. Sono inoltre in corso i lavori per trasformare la struttura abbandonata della RSA in una nuova struttura polivalente a servizio del quartiere.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


4 thoughts on “Milano | Adriano – Al via la rimozione dei tralicci elettrici

  1. Precotto doc

    Non è via Adriano ma verso pontenuovo , era ora , dopo 20anni di ritardo ,, si sono degnati di toglierlo , mega multa a terna

  2. Anonimo

    “Con le risorse stanziate dall’Amministrazione e la riconferma dei 18 milioni di euro messi a disposizione dal Governo nel 2016, saranno realizzati il prolungamento della Metrotranvia 7 Anassagora-Quartiere Adriano, la cui entrata in servizio è prevista per il 2021”

    Ma la metrotramvia 7 non era Certosa FS-Cascina Gobba? E’ un peccato che opere importanti come questa vadano così piano.
    Se fatte con criterio (e senza troppe fermate inutili) le metrotramvie trasversali alla periferia e con percorso protetto potrebbero cambiare molto la qualità della vita nelle zone attraversate. Son spesso i collegamenti trasversali periferia su periferia quelli dove finisci per usare la macchina che altrimenti coi mezzi ci metti le ore.

  3. gio i man dal nichel

    bene quando governo e comune lavorano in accordo le cose si risolvono.
    quando per motivi politici le istituzioni si fanno le guerra e vengono bloccati progetti, ci vanno di mezzo i cittadini.
    Vedi la riapertura dei navigli non finanziati dalla regione.
    Un opera pubblica da finanziare utile e che darebbe lavoro.. che di questi tempi..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.