"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Nuova – Il Comune vende Pirelli 39

Lo si sapeva già da tempo che sarebbe successo, la Giunta ha infatti approvato le linee di indirizzo per la vendita in due lotti del complesso immobiliare che ospitava gli uffici comunali di via Pirelli 39, il grattacielo a “ponte” su via Melchiorre Gioia. La cessione avverrà dopo un bando di gara con base d’asta di 87,5 milioni di euro per l’edificio di via Pirelli e di 16,6 milioni per il parcheggio sotterraneo di piazza Einaudi.

“Siamo arrivati alla conclusione di un percorso amministrativo complesso che oggi, grazie al lavoro dei nostri uffici, ci consente di valorizzare un immobile importante del patrimonio pubblico – spiega l’assessore al Demanio Roberto Tasca –. La vendita del complesso di via Pirelli è cruciale non solo per le entrate che ne deriveranno ma anche perché la Giunta procede verso la razionalizzazione della collocazione degli uffici comunali con l’idea di concentrarli in un futuro prossimo in un unico complesso. I proventi dell’alienazione che non verranno destinati a questo scopo contribuiranno a finanziare gli interventi previsti nel Piano Quartieri”.

“Per via Pirelli – aggiunge l’assessore all’Urbanistica Pierfrancesco Maran – cerchiamo un investitore che vada a completare le connessioni tra Porta Nuova, Stazione Garibaldi, stazione Centrale e Melchiorre Gioia. Anche per questo vige l’obbligo di un concorso internazionale di progettazione”.

Procede quindi il percorso di valorizzazione immobiliare intrapreso dal Comune di Milano. La vendita dell’immobile di via Pirelli 39, compresa nel Piano delle Alienazioni immobiliari 2018, segna un passo importante verso la liberazione progressiva di una pluralità di immobili attualmente occupati dagli uffici comunali e la loro futura concentrazione in un solo complesso.

L’edificio di via Pirelli 39 è attualmente libero e oggetto di rilevanti interventi manutentivi e bonifiche. Si tratta di un complesso immobiliare di grande valore, vista anche la posizione di assoluta centralità nel quartiere direzionale di Porta Nuova, suddiviso in due lotti: l’edificio di via Pirelli 39 e il parcheggio sotterraneo su tre livelli di piazza Einaudi.

Staremo a vedere se il nuovo proprietario preferirà realizzare una riqualificazione e ammodernamento o se, come è successo per Gioia 22, demolire il tutto per realizzare un nuovo edificio, magari con bonus volumetrici.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


6 thoughts on “Milano | Porta Nuova – Il Comune vende Pirelli 39

  1. lorenzo

    Se lo tirano giù è un peccato.
    Non sarà un capolavoro ma è un bell’esempio di architettura anni ’60 che ha segnato per 50 anni una zona di milano.
    Sarebbe meglio preservarlo che sostituirlo con un parallelepipedo più o meno sformato in vetro e cemento.

  2. Anonimo

    E’ 5 anni che il Comune cerca di liberarsi di questo immobile (da quando han spostato i dipendenti in via Bernina). Speriamo sia la volta che qualcuno se lo prende…

    Il prossimo step dovrebbero essere il palazzo del welfare in Largo Treves e la sede dell’Anagrafe in via Larga e per questi son veramente curioso di sapere cosa succederà e quando!

  3. STEFANO

    Va abbattuto e al suo posto andrebbe costruito qualcosa di unico e moderno. Magari concedendo piu’ volumetrie ed il ricavato usarlo per la riapetura dei navigli (quella seria non le vasche con i pesci rossi).

    Saluti
    Stefano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.