"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Missori – Il Touring Club diventerà un hotel

Si era già ventilato da qualche tempo, nei giorni scorsi è arrivata la conferma: il Touring club italiano ha ufficializzato l’intesa con Radisson Hotel Group per un ambizioso progetto di valorizzazione del palazzo della sede storica di Corso Italia 10, che diventerà un hotel. Dopo Roma con Palazzo Montemartini, Radisson ora punta su Milano.

Il palazzo rimarrà esclusiva proprietà dell’Associazione ci tengono a sottolineare. Il palazzo verrà completamente ristrutturato nelle sue parti interne e ospiterà un hotel di prestigio, con la gestione di Radisson Hotel Group, prevedendo anche un riferimento specifico alla Associazione (Radisson Collection Palazzo Touring Club Italiano).

L’obiettivo del progetto è la valorizzazione del patrimonio dell’Associazione, che in partnership con il gruppo IGEFI quale sviluppatore e investitore, nonché dello studio di progettazione Piva consenta una ristrutturazione profonda del palazzo centenario, salvaguardi le caratteristiche estetico architettoniche e mantenga l’identità del Touring, garantendo il proseguimento di tutte le sue attività istituzionali più rilevanti, compresa la libreria e il Punto Touring, che rimarranno nella loro sede originaria.

L’edificio del Touring Club progettato da Achille Binda, di Corso Italia venne inaugurato nel 1915

L’edificio venne edificato nella nuova via aperta all’inizio del ‘900 dopo gli sventramenti della Contrada della Maddalena, via che venne denominata Corso Italia.

Edificato in stile eclettico nell’isolato triangolare compreso tra Corso Italia, via Barellai e piazza Bertarelli. L’edificio progettato da Achille Binda, venne inaugurato nel 1915. All’interno, nell’atrio dell’ingresso principale, sono esposti i bronzi che ritraggono il fondatore (Luigi Vittorio Bertarelli) e di alcuni storici presidenti.

Speriamo che il rinnovo dell’edificio non guasti gli storici interni preservati sino ad oggi.

Di seguito alcune immagini degli interni.

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


5 thoughts on “Milano | Missori – Il Touring Club diventerà un hotel

  1. loris

    arrivati a “studio di progettazione Piva” è calato un velo di terrore, dopo aver visto l’estetica applicata al gallia…

    dubito si siano molto evoluti dalla visione anni 80/90 che li contraddistingue..
    speriamo

  2. Renato S.

    Un’ottima occasione per rimuovere dal tetto i terrificanti lucernari costruiti negli anni Ottanta e l’impianto di luci a led moribonde in facciata.

    E, in generale, per riqualificare l’edificio che sia in facciata sia all’interno, è stato fin troppo spesso manomesso con disinvoltura (alcune finestre sono “accecate”). Speriamo che, in questo senso, la Sovrintendenza voglia e sia capace di vigilare sul serio.

    Annoto che lo stile non è solo eclettico: c’è parecchio anche di liberty con ferri di Mazzucotelli (vincolati).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.