"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Tre Torri – Cantiere Duilio – Domodossola: primi di maggio 2019

Siamo tornati in viale Duilio e largo Domodossola per vedere a che punto sono i lavori di arredo urbano. Come vi ricordiamo, viale Duilio ha subito una forte deviazione ed è stata eliminata la curva a gomito davanti alla vecchia porta Carlo Magno dell’ex-Fiera, recuperando una bella porzione di terreno che diventerà parte del parco di CityLife. Mentre in largo Domodossola si prosegue con la sistemazione dei nuovi marciapiedi.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


10 thoughts on “Milano | Tre Torri – Cantiere Duilio – Domodossola: primi di maggio 2019

  1. Wf

    Dissuasori.
    Sennò questi bei marciapiedi larghi saranno solo il prossimo showroom per i suv dei poracci che non vogliono pagare il parcheggio

    1. Anonimo

      Hai ragione.
      E poi da bravo vecchietto che ama pontificare sui cantieri, mi domando se i dissuasori non andassero predisposti PRIMA di mettere i bellissimi sampietrini e non DOPO (quando manderanno i soliti sub-sub-sub appaltatori a fare un lavoro raffazzonato)

      1. Wf

        E ti rispondo anche… bravo vecchietto.
        🤣🤣🤣
        PRIMA… o meglio insieme ai lavori.

        Ma non hanno ancora capito che il dissuasore dovrebbe essere un elemento costitutivo del marciapiede come il cordolo…

        Quando vedremo dei lavori in cui sarà presente Milano smetterà di essere una brutta città.

        80% della bruttezza e sciatteria e disordine di Milano deriva dalla mancanza della posa in opera dei dissuasori.

    1. Anonimo

      No! Un autobus sarebbe molto piu’ veloce e versatile! Come quando c’erano i lavori sui binari. Si recupererebbe un sacco di spazio per abbellire il viale!

      1. CM

        a mio parere da domodossola avrebbe dovuto proseguire dritto verso le torri, curvando poi a sinistra per attuare collegamento diretto con il centro, senza costringere gli utenti di citylife a percorrere centinaia di metri (a quel punto conviene S3/S4 + M1….), e consentendo anche la riqualificazione di via boezio.

    2. Zynisch

      Assolutamente sì: il passaggio su viale Boezio è strumentale al transito da Domodossola FN M5, oltre a collegare City Life direttamente con il centro storico (almeno prima dell’arretramento del capolinea del 27 in piazza Fontana).

  2. Giovanni

    Speriamo venga finalmente fatta la riqualificazione di Viale Boezio che al momento é uno dei viali piú brutti della zona e molto pericoloso per la circolazione.
    saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.