"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Centro Direzionale – Torre Galfa: la gru non c’è più!

Da una settimana è stata smontata la gru che è servita per più di due anni, come braccio per il cantiere della rinata Torre Galfa.

Il bellissimo grattacielo di cristallo che per anni è rimasto all’ombra del vicino Grattacielo Pirelli, è tornato allo splendore delle origini (o quasi). Purtroppo unica aggiunta necessaria per ottenere il permesso di un riutilizzo moderno è stata l’aggiunta di un corpo esterno per le scale. Ancora qualche intervento per completare il lavoro e la torre sarà definitivamente completata.

L’eleganza della Torre Galfa è stata rigenerata dall’architetto Maurice Kanah dello studio BG&K associati cui la nuova proprietà Unipol ha affidato questo interessante caso di restauro.

La torre venne progettata dall’architetto Melchiorre Bega, e realizzata dal 1956 al 1959 per ospitare gli uffici milanesi della società petrolifera Sarom. Il nome GalFa è da ricondurre alla sua collocazione: l’edificio si trova infatti all’incrocio tra via Galvani e via Fara (Galvani + Fara), nel cuore del centro direzionale fra il grattacielo Pirelli e via Melchiorre Gioia.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


2 thoughts on “Milano | Centro Direzionale – Torre Galfa: la gru non c’è più!

  1. stes

    complimenti all’architetto per l’intervento davvero azzeccato.. non ero per una conservazione delle facciate così stringente, ma devo ammettere che l’idea di rendere diverse ma così armoniche tutte le facciate dei volumi aggiunti migliora l’effetto retrò patinato! sembra poi interessante l’effetto d’unione col piano ‘terra’.. però il bel edificio di fronte di inizio 900 lasciato alla malora non si può vedere!! sembra un pò di essere in una città sudamericana ;-P Stes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.