"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Chiesa Rossa – Il parcheggio di via dei Missaglia

In piazzale Abbiategrasso, all’angolo con via dei Missaglia, da settimane è pronto il tanto sospirato parcheggio a raso (l’inaugurazione non sappiamo ancora quando verrà fatta).

In origine era previsto un parcheggio multipiano di interscambio, ma grazie al cielo è stato cancellato anche per volere del Municipio 5, il quale aveva chiesto venisse rivisto perché portare in città un parcheggio così capiente sarebbe stato deleterio; per giunta ci sono altri parcheggi multipiano già nelle vicinanze, come a Famagosta o ad Assago.

Così è stato realizzato un parcheggio a raso con completamento di una pista ciclabile che si unirà a quella già realizzata in via Marcello Dudovich, collegandosi al Naviglio Pavese unendosi alla ciclabile in via Col Moschin e all’area delal Bocconi.

Articolo precedente.

Ci siamo comunque chiesti come mai non siano stati pintati più alberi nel parterre del parcheggio. Crediamo che tra una fila e l’altra di macchine parcheggiate, si sarebbero potuti benissimo collocare degli alberi che, crescendo, avrebbero ombreggiato il parcheggio e reso meno impattante lo stesso.

Poi volevamo far notare come i soliti ragazzini si siano già presi gioco di tutti sprayando con le bombolette il muro del gabbiotto del custode.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


6 thoughts on “Milano | Chiesa Rossa – Il parcheggio di via dei Missaglia

  1. Anonimo

    Scrivete: “In origine era previsto un parcheggio multipiano di interscambio, ma grazie al cielo è stato cancellato anche per volere del Municipio 5, il quale aveva chiesto venisse rivisto perché portare in città un parcheggio così capiente sarebbe stato deleterio; per giunta ci sono altri parcheggi multipiano già nelle vicinanze, come a Famagosta o ad Assago.”

    Di solito son d’accordo con quello che scrivete, ma sullo specifico…faccio fatica a capire.
    Siamo al capolinea della metro, in fondo ad un viale a 4 corsie con spartitraffico che collega un sacco di paesi dell’hinterland. Se il parcheggio di corrispondenza grande non lo fanno li, dove lo fanno?

    Famagosta è saturo ed Assago è su un’altra direttrice…. Poi chiaro, in ottica NIMBY i parcheggi van fatti sempre nelle zone degli altri, però non capisco il senso di gioia per il fatto che il grosso parcheggio di corrispondenza al capolinea Abbiategrasso non c’è…

    1. Paolo

      Purtroppo le ciclabili in piazza Abbiategrasso sono una mezza illusione. Effettivamente un tratto di via dei Missaglia è provvisto di pista ciclabile, che immancabilmente si interrompono proprio nella suddetta piazza (quindi nulla in direzione centro)! Coi recenti lavori hanno inserito la ciclabile all’incrocio con via Boifava, peccato non porti da nessuna parte. E non c’è alcun collegamento sul Naviglio che ovviamente non è dotato di alcuna ciclabile (lo percorro tutti i giorni), quindi il collegamento da voi citato con via Col Moschin viene compiuto in normalissime strade per automobili.
      Come ciclabili siamo davvero molto indietro

  2. A. Nonimo

    Secondo me la metro dovrebbe proseguire in superficie sui binari del 15 fino a Rozzano. Il Capolinea del 15 dovrebbe attestarsi ad Abbiategrasso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.