"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | kids | Giochi d’acqua

Tra le mete di vacanza non ci sono solo mare, lago e montagna, sempre più spesso le famiglie approfittano del periodo estivo per visitare le grandi città e per passare delle giornate all’insegna della storia, della cultura e dello shopping. Purtroppo il caldo può rendere decisamente faticosa la visita e i turisti spesso cercano refrigerio nei parchi, all’ombra di qualche albero e presso le fontane. Proprio quest’ultime sono prese d’assalto, anche in maniera poco decorosa trattandosi di arredi urbani dal valore storico e decorativo. A questo proposito qualche anno fa siamo rimasti piacevolmente stupiti nel visitare una grande città come Vancouver e notare una bella fontana moderna, caratterizzata da luci e getti d’acqua dove tutti, ma sopratutto i più piccini potevano giocare e rinfrescarsi. Negli anni abbiamo notato come questa tipologia di fontana “interattiva” sia sempre più diffusa nelle città europee.

Da qualche anno anche Milano ha la sua fontana con luci e giochi d’acqua, nella splendida e moderna cornice di piazza Gae Aulenti è possibile giocare e rinfrescarsi in mezzo ai grattacieli.

Inaugurata nel 2012, dopo un breve periodo di insensati divieti la fontana offre refrigerio e divertimento dal 2015, quindi consigliamo vivamente di inserire zona Garibaldi e nello specifico piazza Gae Aulenti all’interno del proprio itinerario, per passeggiare con tutta la famiglia tra i grattacieli e far divertire nella fontana i più piccoli che sicuramente apprezzeranno con entusiasmo.

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com


3 thoughts on “Milano | kids | Giochi d’acqua

  1. Pierre

    Ci sono altri giochi d’acqua nel parco della Fondazione Catella vicino al Bosco Verticale poco lontano.
    Quella della Fondazione è una fontana altrettanto bella ma più riparata per i bimbi (in Gae Aulenti sei in mezzo ad una piazza pedonale molto frequentata).
    Inoltre La fontana di Catella è fatta apposta per far giocare i bimbi, con materiale antiscivolo apposito, mentre quella di Gae Aulenti no, essendo puramente estetica ha un fondo di ciottolato irregolare con anche delle fessure tra pietre di fondo che possono ferire i piedi nudi o in caso di caduta.
    Direi che, oltre una malintesa estetica del luogo, la principale causa del divieto fosse questa.

    Segnalo anche un altro gioco d’acqua, ma non so se agibile per i bimbi, anche nel nuovo parchetto con accesso da Via Ceresio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.