"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Arexpo – Cantiere del nuovo Galeazzi: luglio 2019

Aggiornamento fotografico dal cantiere dell’ospedale Galeazzi nel area ex Expo, oggi Mind e Arexpo. Ieri è stato eseguito il getto per la terza platea di fondazione da 8000 metri cubi di calcestruzzo con 3 auto pompe. Mentre sull’altro lato dove fu gettata qualche mese fa, la mega platea europea da 33.500 metri cubi di calcestruzzo, si sta salendo con i piani fuori terra, oltre a realizzare la soletta del primo piano a doppia altezza. L’ospedale sarà alto 100 metri con 16 piani, ogni piano sarà alto 5 e 7 metri.

Al lavoro ci sono 6 gru a torre della Liebherr.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


3 thoughts on “Milano | Arexpo – Cantiere del nuovo Galeazzi: luglio 2019

  1. Leone Zanchi

    Davanti a tutti i GRANDI edifici che si stanno realizzando a Milano mi domando come mai si usa ancora TANTO TROPPO cemento (armato).
    Capisco probabilmente i costi ma costruirli in officina e poi spostare il materiale e montarlo, non sarebbe meno costso, meno impattante e più veloce? Il vostro parere?

      1. Anonimo

        Magari un ospedale no, ma ormai anche l’altezza comincia ad essere un problema risolvibile con le strutture in legno.
        http://www.rinnovabili.it/greenbuilding/edifici-in-legno/

        Negli anni 60 abbiamo costruito l’edificio in cemento armato più alto d’Europa. Da allora siam rimasti fermi e incapaci di innovazione, di sicuro non si leggerà nei libri di architettura del contributo italiano alla bioedilizia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.