"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Volo easyjet Londra LGW Milano MXP cancellato il 26 luglio

Giornate di traffico intenso nei cieli europei ma in particolare in quelli Londinesi, forti disagi stanno colpendo da giorni i passeggeri in arrivo e partenza, con forti ritardi.

Ieri sera è stato cancellato un volo Londra Gatwick Milano Malpensa, non era possibile operare il volo in quanto il personale di bordo aveva raggiunto il numero massimo di ore di volo e la situazione operativa della giornata non ha permesso di sostituire l’equipaggio ne l’aeromobile.

L’aeroporto di Gatwick era nel caos, era difficile trovare un posto per sedersi, code nei ristorante e nei negozi, una giornata davvero critica.

L’intensificazione del traffico aereo, nello spazio europeo già in una situazione di difficile gestibilità, in un periodo dell’anno come quello estivo con un ulteriore intensificazione dei voli e l’uso intensivo delle intere flotte dei vettori aerei, rende difficile risolvere sempre situazione di questo tipo, quando ad esempio, l’aereo o gli aerei di backup sono già impegnati in altri voli della giornata o della giornata successiva.

Nel profilo Twitter di easyJet il vettore aveva comunicato ai propri clienti anche tramite app del problema meteo:

Due to adverse weather across the UK, easyJet, like other airlines, is expecting some disruption in its flying programme. For the latest updates, please check our Flight Tracker: https://t.co/Pcq4p8oRYK(1/2)

— easyJet (@easyJet) July 26, 2019

E si è subito attivata per rispondere a tutte le richieste di assistenza dei passeggeri coinvolti, ma non è stato possibile rispondere a tutti e in breve tempo, visto il numero elevato.

Anche lo scalo aeroportuale di Gatwick così come gli altri scali Londinesi comunicavano i problemi che si stavano verificando nello spazio aereo Londinese e negli scali aeroportuali della città

Flights to and from Gatwick and other London airports are subject to delays and cancellations, due to a technical issue with Air Traffic Control. We advise anyone travelling today to check the latest information on their flight with their airline.

— Gatwick Airport LGW (@Gatwick_Airport) July 26, 2019

In questi casi infatti si cerca sempre di ridurre al minimo i disagi dei passeggeri ed il numero di passeggeri coinvolti, evitando un ulteriore impatto sull’operativo.

In ogni caso easyJet al gate 52, per chi conosce l’aeroporto di Gatwick capirà il perchè di questa mia precisazione, i passeggeri del volo diretti a Milano MXP delle 20:15, intorno alle 20:25 sono stati avvisati che il volo era cancellato e sono state date tutte le informazioni utili per richiedere il rimborso, un nuovo volo e la sistemazione offerta da easyJet per la notte.

Io ero presente, si è verificato un problema che non è stato facile da gestire in quanto pochi dei passeggeri parlavano inglese e l’operatore di DHL che svolgono i servizi di terra di easyJet con molta professionalità ha svolto il suo lavoro, mantenendo sempre la calma, nonostante l’agitazione motivata dei passeggeri che non capivano il perchè della cancellazione.

Alcuni passeggeri infatti mi hanno riferito che anche a causa della confusione, anche chi conosceva la lingua non capiva bene che cosa veniva loro comunicato.

Inizialmente sono stati invitati a riproteggersi su un volo successivo, ma si sono subito accorti che almeno fino a lunedì non sarebbe stato possibilein quanto i voli easyJet erano tutti pieni, non dimentichiamoci che è un weekend estivo per due destinazioni molto gettonate.

La risposta dell’addetto di terra è stata, tornate in treno, arrangiatevi voi, purtroppo non è possibile fare altrimenti e la compagnia vi rimborserà delle spese sostenute.

Nel frattempo ricordava della procedurada effettuare dalla app o dal sito easyjet per richiedere una camera per la notte, ma a causa dei problemi su Londra e il gran numero di turisti in città,la disponibilità di camere dal sito erano esaurite e quindi si sono dovuti arrangiare da soli, con non poche difficoltà.

Un passeggero di un gruppo che si creato per aiutarsi a vicenda, mi ha riferito di dover restare a Londra fino a lunedì,in quanto confrontando il costo di un volo acquistato all’ultimo momento era così alto da rendere più economica la permanenza a Londra fino a Lunedì, così come l’alternativa treno, che vista la distanza non dovrebbe essere un alternativa.

L’hotel The Russ Hill Hotel a pochi km dall’aeroporto, in cui ha pernottato è stato inoltre inondato di richieste all’ultimo momento e non è riuscito a soddisfarle tutte.

Gli hotel della zona erano quasi tutti completamente FULL.

Non è stato quindi previsto un volo speciale per riportare i passeggeri a Milano.

Nei giorni scorso ho scritto un articolo specifico sulla gestione delle “CRISI” in aeroporto e questo era un esempio che avevo analizzato nello specifico.

Le reazioni del passeggero: l’importanza di una comunicazione efficace

Penso che l’addetto abbia fatto bene il suo lavoro, anche perchè non poteva fare di più, poteva fare di più? …

Però sono tante le cose che il passeggero non sa, come ad esempio che in quel momento a Luton nella sala controllo di easyJet stanno lavorando per trovare un modo per diminuire il ritardo ed evitare la cancellazione del volo, con gli aerei di backup e gli equipaggi in Stand-By o in airport Duty.

Quale altre cose non sa?

In particolari giornate di maltempo come queste inoltre, che costringono il comandante a cambiare in parte rotta ed altitudine e quindi anche allungando il tempo di volo e con il gran numero di voli del periodo più nero dell’anno per l’aviazione civile, le vacanze estive di fine luglio e agosto, bisogna sempre mettere in preventivo che tutto può succedere...

Quindi posso comprendere il disagio dei passeggeri, ma a difesa di easyJet non posso che confermare la corretta decisione presa dalla compagnia.

per leggere l’intero articolo ed approfondire l’argomento vai su Wetravel.biz




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com


12 thoughts on “Milano | Volo easyjet Londra LGW Milano MXP cancellato il 26 luglio

    1. Anonimo

      Concordo.
      E comunque è un articolo su cui non concordo minimamente. Troppo specifico su un singolo disguido per essere di interesse generale.

      Tra l’altro Easyjet (ma ormai chiunque a Londra) ha una valanga di personale che parla tutte le lingue d’Europa, cui i passeggeri che proprio non capiscono l’Inglese vengono dirottati dopo la prima scrematura di quelli più “svegli” o abituati a viaggiare (nel senso che è normale che sul volo diretto seguente in caso di cancellazione non trovi molto posto, ma hai tutto un ventaglio di possibilità con scalo che ti portano a casa in fretta e praticamente sempre).

      Scusate, ma articoli come questo non aggiungono molto a UF e non aiutano nemmeno chi vorrebbe imparare cosa fare in questi casi.

        1. Anonimo

          Tanto per cominciare IMPARARE L’INGLESE visto che la maggior parte degli italiani, anche giovani, lo parla a un livello da seconda media quando va bene e con un accento tra il penoso e il ridicolo.

        2. Anonimo

          Lo “sveglio anonimo delle 14:48” da Urbanfile ha imparato veramente tante cose e quindi è triste se il sito va in direzioni che non condivide. Preferivi stesse zitto? 🙂

          1. Anonimo

            Io invece pur non condividendo il post di anonimo 14:48 cosi’ “tanto sveglio e tanto abituato a viaggiare” non sono per niente triste.

    1. Ale

      Le compagnie aeree NON possono dire arrangiatevi ma devono dare assistenza a tutti i passeggeri. Per un volo diretto a Malpensa come minimo gli annunci devono essere fatti anche in italiano. Sul sito Enac trovate la carta dei diritti dei passeggeri, che pochi ancora conoscono.

      1. Ale

        Le compagnie aeree NON possono dire arrangiatevi ma devono dare assistenza a tutti i passeggeri. Per un volo diretto a Malpensa come minimo gli annunci devono essere fatti anche in italiano. Sul sito Enac trovate la carta dei diritti dei passeggeri, che pochi ancora conoscono.

        1. Anonimo

          Di sicuro sul sito ENAC non trovi tra gli obblighi delle compagnie aeree cose tipo “un volo speciale per riportare i passeggeri a Milano”. 😉
          https://www.enac.gov.it/passeggeri/diritti-dei-passeggeri/cancellazione-del-volo

          Ci sono in circolazione già abbastanza persone irragionevoli ed isteriche quando ci sono disagi in aeroporto, non fomentiamole ancora di più…
          Non stiamo parlando di un volo charter di una compagna sconosciuta bloccato nel mezzo del nulla in un aeroporto africano o sudamericano! (anche perchè in quel caso le norme ENAC non si applicano, ed è spesso quello il vero problema perchè ti possono abbandonare sul serio)

  1. Alp

    Quello che non dicono è che dal 26 luglio ha chiuso Linate per lavori di ristrutturazione e tutti i loro voli sono deviati su Malpensa. Con un rincaro quindi del 200% rispetto il normale traffico aereo di Malpensa…considerando anche che é estate.

  2. Zynisch

    Assolutamente OT.
    Per favore, non abusiamo di un sito con un posizionamento editoriale così chiaro come Urbanfile per informazioni di tutt’altra natura: Internet è vasto, c’è sicuramente un luogo più adatto per articoli come questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.